Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), DOMENICA 28 NOVEMBRE 2021

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Duro scontro tra Angela Napoli che attacca duramente Edmondo Cirielli (con risposta) a colpi di social L'ex parlamentare e l'attuale commissario provinciale reggino di Fratelli d'Italia hanno dato vita ad un siparietto intriso di rabbia quasi fino all'insulto personale e politico

Duro scontro tra Angela Napoli che attacca duramente Edmondo Cirielli (con risposta) a colpi di social L'ex parlamentare e l'attuale commissario provinciale reggino di Fratelli d'Italia hanno dato vita ad un siparietto intriso di rabbia quasi fino all'insulto personale e politico
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Durissimo scontro all’indomani dell’operazione della DDA reggina denominata “Eyphemos”, dove l’ex parlamentare ed ex componente della Commissione Parlamentare Antimafia, Angela Napoli, a colpi di social si scaglia contro il commissario reggino di Fratelli d’Italia, Edmondo Cirielli. Ricordiamo che il partito della Meloni non sta attraversando un buon momento nel reggino, già nell’inchiesta “Libro nero” nel luglio dello scorso anno, portò agli arresti l’allora capogruppo FdI (proveniente da Forza Italia) in consiglio regionale Alessandro Nicolò per associazione mafiosa e tuttora in carcere. E in questi giorni con l’inchiesta sulla ‘ndrina aspromontana il neo consigliere regionale passato dal centrosinistra a FdI Domenico Creazzo, ex sindaco di Sant’Eufemia d’Aspromonte è agli arresti domiciliari per scambio di voto politico-mafioso. Ricordiamo che insieme a Creazzo fece il “salto della quaglia” dal centrosinistra a FdI anche l’altro consigliere regionale Giuseppe Neri.
L’ex deputata taurianovese scrive nel suo profilo social, «Cirielli “ci sei o ci fai?”. Sei un Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri! Quale uomo del tuo Partito calabrese ti ha consigliato questa e le altre candidature? Dovresti sapere bene, o chi per te, che la Commissione parlamentare antimafia, non può segnalare candidati che non siano ufficialmente coinvolti dalla giustizia!». Ma non si fa attendere la risposta del commissario Cirielli il quale aveva dichiarato che la scelta di Creazzo è stata sua, considerando pure il silenzio della Meloni di questi giorni, il quale risponde, “Le scelte le ho fatte io sentendo tutti e le rivendico. Io non sapevo nulla se tu sapevi dovevi andare dalle Forze dell’ordine. Solo con Fini potevi stare”. Un botta e risposta sullo stesso post della Napoli che ribatte, “Edmondo Cirielli, io non sono più parlamentare, tantomeno in Commissione Parlamentare Antimafia, né ho più tessera di alcun Partito politico, ciò non toglie che le mie denunzie continuo a farle dove e quando ritengo opportuno. E tanto per essere chiari: i miei valori etici e morali non li ho mai svenduti pur di fare carriera!”.
Volano gli stracci e dalle poche righe che vengono scritte si nota grande nervosismo che sfocia quasi all’insulto personale. All’ennesima replica dell’ex componente della Commissione Parlamentare Antimafia Cirielli scrive, “Tu sei andata con Fini che era il campione della svendita dei nostri valori. Lo hai fatto per fare carriera e ti è andata male. Io ho fondato un nuovo partito per salvare la Destra e la Fiamma sapendo che difficilmente sarei stato rieletto mentre avevo già in tasca una sicura ricandidatura nel PDL. Quindi lezioni di morale da te non le accetto”. E con un “NON SEI DEGNO DI RISPOSTA!” da parte di Angela Napoli si chiude il sipario di quella Destra che oramai non si comprende bene se esiste o meno, ma nei social pare di sì. Una cosa però è certa, il partito della Meloni è in questo frangente calabrese in seria difficoltà e la tensione è alle stelle.