Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MARTEDì 21 MAGGIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Dura lettera degli iscritti Uil Fpl alla segreteria nazionale Uil, “Mortificata la nostra dignità di lavoratori” "Tutto quello che si è discusso in quella riunione lo abbiamo scritto e segnalato a voi signor Bombardieri e signor Proietti ed anche in questo caso nessun riscontro"

Dura lettera degli iscritti Uil Fpl alla segreteria nazionale Uil, “Mortificata la nostra dignità di lavoratori” "Tutto quello che si è discusso in quella riunione lo abbiamo scritto e segnalato a voi signor Bombardieri e signor Proietti  ed  anche  in  questo caso nessun riscontro"

Riceviamo e pubblichiamo

Dopo più di vent’anni di onesta militanza nella Uil FPL territoriale di Reggio Calabria, mai avremmo immaginato che un’organizzazione sindacale nata per tutelare i diritti dei lavoratori a far rispettare, la legalità, trasparenza e democrazia, si sarebbe comportata in modo indecoroso nei nostri confronti da parte di alcuni dirigenti mortificando la nostra dignità di lavoratori ma soprattutto di iscritti Uil FPL.
Le ricordiamo che noi con il commissariamento non c’entriamo niente, noi siamo le RSU- RSA eletti democraticamente dagli iscritti e simpatizzanti UIL EFPL, non abbiamo mai ricoperto ruoli dirigenziali, a differenza del sub commissario che per anni è stato membro della segreteria Uil FPL territoriale di Reggio Calabria fino al giorno del commissariamento.
Signor Proietti quello che Lei auspica, riportato alla fine della nota inviataci in data 31.7.2023 protocollo 505/23/ DP / SG, noi l’abbiamo cercato sin da quando abbiamo appreso da alcuni amici di altre Single sindacali dell’invio di una nota agli Enti, Aziende, Prefettura, nella quale nota veniva comunicato agli stessi l’avvenuto commissariamento della UIL FPL territoriale RC .
Abbiamo sempre trovato le porte chiuse e inviato più di una nota, sia ai commissari che al segretario nazionale senza mai ricevere riscontri.
Siamo stati noi a chiedere ai commissari con nota del 29.5.23, inviata anche agli organi nazionali un incontro, incontro avvenuto il 9.6.23 presso la sede Uil di Lamezia Terme.
Tutto quello che si è discusso in quella riunione lo abbiamo scritto e segnalato a voi signor Bombardieri e signor Proietti ed anche in questo caso nessun riscontro.
Stanchi di questa situazione, con nota del 24.7.23, abbiamo chiesto un incontro sia a Lei che al signor Bombardiere, per avere notizie in merito alla preparazione dei vari congressi, anche quì nessun riscontro.
Ricevevamo una lettera datata 31.7.23 firmata Domenico Proietti neo Segretario Nazionale UIL FPL, la quale ripeteva le stesse cose che si sapevano già, ma che non rispecchiano la verità. L’ultima sceneggiata napoletana l’abbiamo vissuta in data 8.9.23; avendo ricevuto un invito da parte dei dirigenti Uil locali ( Locri) Santoro Romeo – Arone Giuseppe ed il sub commissario Marte, lo accettavamo presentandoci all’incontro, nella persona di: Scarfò Salvatore e Armocida Francesco (RSU), accompagnati dal Sig Micheli, difronte a noi sedevano: Santoro Romeo , Arone Giuseppe e il sub commissario Marte. A questo incontro abbiamo offerto la nostra massima disponibilità a proseguire insieme nel rispetto dei ruoli, anche perché ci saremmo confrontati in modo democratico nei congressi GAU. Prima doccia fredda !! il sub commissario ci comunicava che i congressi GAU erano già stati svolti. Sorpresi dalla notizia , chiedevamo come mai non abbiamo ricevuto comunicazioni e del perché non sono stati informati i lavoratori e le lavoratrici dell’ASP di RC iscritti alla Uil FPL , questa la risposta del sub commissario Marte: “abbiamo informato il responsabile relazione sindacale dell’ASP RC”.
Il sub commissario nella stessa riunione, pur sapendo dello svolgimento del congresso regionale del 19.9.23 non comunicava niente e noi lo apprendevamo in data 10.9.23 (confidataci da un dirigente sindacale), il quale ci comunicava chi sarà eletto “ scusate nominato” il Signor Bloise Walter, conosciuto da tutti come colui che in ogni Congresso regionale Uil FPL, denunciava la mancanza di legalità, trasparenza e democrazia.
Ricordiamo ancora una volta che noi, con il commissariamento non c’entriamo niente, mentre qualcuno ha impedito a 181 iscritti ed iscritte UIL FPL ASP RC di esprimere liberamente il proprio voto per eleggere chi rappresentarli. Tale comportamento a calpestato in un solo attimo gli articoli statutari 9/10/11/12/13/14/15/16/ e 19 dello Statuto, approvato in provincia di Cagliari il 26 il 27 e il 28 settembre 2022 ( tutto questo va sottolineato) , pare, con la complicità di qualche dirigente sindacale Uil.
Chiudiamo chiedendo al signor Proietti, Segretario nazionale UIL FPL una cortesia, quella se è possibile, di pubblicare sul nostro sito Uil FPL, il lavoro svolto in 9 mesi dai commissari e dai 4 sub commissari e quanto ci sono costati nei 9 mesi di gestione, pubblicando possibilmente anche le pezze giustificative.
A Lei signor Bombardieri, Segretario nazionale UIL , ci permettiamo di darLe un consiglio, quando i suoi dirigenti davanti alle telecamere parlano di legalità, trasparenza e democrazia, gli dica di praticarla e non predicarla, ma soprattutto farle rispettare nell’ambito della propria associazione sindacale.
Con simpatia le RSU e RSA territoriale Asp di Reggio Calabria.
cordiali saluti.
Firmato
RSA RSU
Caridi Maria – RSA Polistena –
Scrivo Luigi
Cetina Roberto RSA Scilla-Reggio Calabria
Cetina Roberto
Salvatore Scarfò – RSA Locri Domenico Foti
Scarfò Salvatore
Armocida Francesco