Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MERCOLEDì 25 MAGGIO 2022

Torna su

Torna su

 
 

Danneggiamento mezzi meccanici “Isola Ecologica”, Michele Tripodi: “Sabotaggio criminale contro la città”

Danneggiamento mezzi meccanici “Isola Ecologica”, Michele Tripodi: “Sabotaggio criminale contro la città”

Questa notte ignoti malavitosi hanno fatto irruzione dentro il centro di raccolta comunale dei rifiuti di viale G. Falcone, danneggiando gravemente i mezzi utilizzati per la raccolta differenziata porta a porta, impedendo così il regolare svolgimento del servizio che come ogni giorno viene avviato per la pulizia della città.

Sono stati tagliati e asportati i catalizzatori dei nuovi mezzi a basso impatto categoria Euro 5, di proprietà della impresa Pentagono recentemente aggiudicataria della gara per il noleggio degli stessi svolta dal nostro comune.
Solidarizziamo con l’impresa e la ringraziamo per essersi attivata da subito a risolvere il problema.

È evidente che i destinatari dell’ “avvertimento” siano l’impresa e l’Amministrazione Comunale che ha il dovere di garantire la continuità dei servizi ai cittadini nel rispetto dei principi di legalità e trasparenza.

Finora all’isola ecologica non avevamo mai subito danni sui mezzi anche perché l’area é ampiamente videosorvegliata. Questo non ha distolto i criminali che hanno approfittato dell’oscurità per intrufolarsi e compiere il danneggiamento.

Condanniamo fermamente l’accaduto ma siamo chiari e determinati: chi pensa attraverso “segnali inquietanti” come questo di poter fermare, ostacolare, delegittimare l’attività dell’Amministrazione Comunale insediata da appena 180 giorni e impegnata in una costante attività di ricostruzione e di correzione anche di certe storture risalenti ai tempi del commissario, si sbaglia di grosso.
Troverà una barriera formidabile specie contro gli ambienti mafiosi che credono di poter bivaccare sulle spalle di imprese, cittadini, lavoratori onesti.

Il settore dei rifiuti é infatti molto delicato e spesso suscita strani appetiti da parte di affaristi orbitanti o ingraziati alla ndrangheta che già ha causato innumerevoli danni all’ambiente nei nostri territori.

Noi non arretriamo di un millimetro rispetto alle scelte limpide e coraggiose che hanno caratterizzato in passato la nostra azione amministrativa e oggi stiamo compiendo al servizio della città. Situazioni come questa ci fanno ben comprendere che siamo sulla strada giusta per affermare i principi di legalità e di giustizia sociale contro ogni forma di malaffare e speculazione.

Confidiamo nelle forze dell’ordine affinché si faccia piena luce su quanto successo.

Ci scusiamo con i cittadini per eventuali disagi che nella giornata odierna potranno sussistere in alcune aree della città per la raccolta dell’indifferenziabile.

É fin troppo chiaro che azioni vigliacche come questa finiscono per riverberarsi sulla gestione di un servizio collettivo come la raccolta dei rifiuti con conseguenze inevitabili sulla popolazione e sulla città.

Invitiamo chi può, per oggi, a recarsi presso il centro di raccolta senza attendere il completamento del servizio che tuttavia contiamo di assicurare nella giornata di domani.