Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 29 SETTEMBRE 2022

Torna su

Torna su

 
 

Crea il tuo sito web partendo da zero: scopri come Come costruire il proprio sito?

Crea il tuo sito web partendo da zero: scopri come Come costruire il proprio sito?

Crea il tuo sito web partendo da zero: scopri come

Qualsiasi sia il business della tua impresa, avere un sito è irrinunciabile. E avere un sito performante, ottimizzato e accattivante deve essere un obiettivo aziendale.

Avere un sito è uno step base per comunicare chi siamo e di cose ci occupiamo e perché siamo diversi dai nostri concorrenti. Riesce a raggiungere nuovi potenziali clienti, rafforzare la fiducia di quelli già esistenti e indirizzarli entrambi verso i nostri obiettivi.

Insomma, in poche parole, avere un sito ci fa esistere davvero.

La creazione del sito non è un’impresa impossibile: non si devono avere alle spalle anni di studio nel settore né è strettamente necessario rivolgersi a una web agency o a un professionista. Svilupparne uno partendo da zero è possibile, vediamo come.

 

Come costruire il proprio sito?

Come anticipato, la creazione di un sito aziendale (e non) partendo da zero è una missione possibile, grazie ai numerosi corsi e approfondimenti che Internet ci offre.

Infatti, online si possono trovare diverse pratiche guide e corsi che spiegano dettagliatamente come si crea un sito web aziendale anche se non si ha esperienza pregressa e non se ne è mai creato uno.

In questo caso, seguendo i 12 passaggi descritti nella guida proposta da Aulab si può creare il proprio sito partendo da zero.

Ci farà partire dall’individuazione dei nostri obiettivi e del target di riferimento fino ad arrivare alla pubblicazione online del sito, passando ovviamente da tutte le fasi della sua costruzione, riempimento con i contenuti e ottimizzazione per i motori di ricerca.

Ogni step è spiegato nei dettagli, così da rendere la sua comprensione e attuazione semplice anche per chi è alle prime armi.

In alternativa, un altro metodo che richiede ancora meno tempo e competenze è la scelta di usare WordPress (o un altro Content Management System simile) e i suoi template già pronti.

Per creare un sito su WordPress basterà acquistare uno spazio web e il suo dominio (gli unici costi da sostenere) e, in seguito, installare WordPress. Le interfacce e i layout proposti sono davvero tanti e si adattano ai diversi business e allo stile che stiamo cercando.

Si potranno quindi personalizzarli con le proprie immagini, i loghi e i contenuti testuali della nostra brand identity. Per aggiungere funzionalità, con qualche click basterà integrare i plugin (gratis o a pagamento) che si riterranno più utili per il proprio business.

Anche se questo metodo è davvero veloce, scegliendo i CMS rispetto alla creazione del sito da zero, andremo a riscontrare alcuni limiti.

Infatti, c’è una ridotta possibilità di personalizzazione del tema, la comparsa di pubblicità (che non ci permette di monetizzare) e anche la minore ottimizzazione sui motori di ricerca, a causa del codice che viene automaticamente scritto e della performance del sito.

In sintesi, se si vuole avere un sito prestante, che performi al meglio su Google e che possa essere esattamente come lo si immagina, la creazione da zero è la soluzione migliore.

In conclusione

Non ci sono più dubbi sul fatto che la creazione di uno spazio online per la propria azienda e il proprio brand sia un aspetto che ormai non si può più sottovalutare né dimenticare.

Il vantaggio competitivo e il raggiungimento dei nuovi clienti potenziali faranno rientrare velocemente del ridottissimo investimento necessario alla creazione del sito, oltre a portarci verso nuovi profitti e obiettivi raggiunti.

Non bisogna scoraggiarsi se non si è laureati in informatica o se non si è degli abili programmatori: con un po’ di impegno e le guide utili che si possono trovare online, creare un sito web da zero sarà davvero possibile per tutti.