Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 20 GENNAIO 2022

Torna su

Torna su

 
 

Cosenza tappezzata di striscioni contro la visita di Matteo Salvini Città blindata per l'arrivo nel pomeriggio del leader della Lega. L'ex ministro dell'Interno si scaglia su Facebook contro i contestatori: "Deficienti"

Cosenza tappezzata di striscioni contro la visita di Matteo Salvini Città blindata per l'arrivo nel pomeriggio del leader della Lega. L'ex ministro dell'Interno si scaglia su Facebook contro i contestatori: "Deficienti"
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Cosenza blindata quella che nel tardo pomeriggio di oggi accoglierà l’ex ministro dell’Interno Matteo Salvini, che arriverà nella città bruzia per partecipare alla inaugurazione alle 18 della nuova sede provinciale della Lega in Piazza XI Settembre e che, poco dopo, incontrerà sostenitori e cittadini presso il Teatro Morelli. La visita, come preventivabile, ha spaccato in due l’opinione pubblica creando polemiche e contestazioni. L’ultima in ordine di tempo è stata quella di ieri dopo che la Questura di Cosenza ha negato l’autorizzazione alla manifestazione di dissenso che era stata organizzata per protestare contro l’arrivo del leader della Lega. Secondo quanto reso noto attraverso i social, i promotori della manifestazione “Stutamu Salvini” (“Spegniamo Salvini”) si raduneranno comunque in piazza dei Bruzi alle ore 17 “per un corteo – hanno detto – colorato, pacifico e determinato”. A questi hanno risposto sia i vertici locali della Lega sia lo stesso leader del Carroccio che attraverso il proprio profilo Facebook ha definito “deficienti” alcuni contestatori che in questi giorni hanno affisso striscioni in giro per tutta la città.