Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SUNDAY 29 NOVEMBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Continua l’odissea dei lavoratori di AVR a Reggio Sono senza stipendio

Continua l’odissea dei lavoratori di AVR a Reggio Sono senza stipendio

Nonostante i proclami dell’amministrazione comunale sembra che il servizio di igiene urbana e di raccolta differenziata nella nostra città non riesca a rientrare più in una situazione di normalità.
A farne le spese non sono solo i cittadini, costretti a veri e propri slalom tra i cumuli di spazzatura non raccolta che ammorba l’aria in questo autunno ancora clemente; a farne le spese sono soprattutto i lavoratori di AVR che, da anni ormai, si trovano a dover lavorare senza neanche la certezza di veder retribuito il loro lavoro. Si tratta di centinaia di lavoratori (e delle loro famiglie) che si è trovata in serie difficoltà, non riuscendo a far fronte neanche alle spese quotidiane, perché non prendono gli stipendi per mesi.
Ad oggi questi lavoratori aspettano ancora gli stipendi di agosto, settembre e ottobre, oltre ad arretrati, tfr, buoni pasto etc), e si avviano verso un Natale già sommesso a causa della pandemia in corso, ma che li vedrà ulteriormente in difficoltà perché non hanno alcuna speranza di avere stipendio e tredicesima.
E’ tempo di finirla coi proclami: servono fatti e non vane promesse ripetute da anni.
Non si può giocare con la vita delle persone e tantomeno con quelle di questi lavoratori che meritano il rispetto dell’amministrazione comunale, avendo operato in condizioni difficili quando tutti stavano a casa al sicuro e continuano ad operare (tra le mille difficoltà della raccolta rifiuti di certo non a loro imputabili) anche senza percepire da mesi alcuno stipendio.

Il segretario generale FIL
Giuseppe Martorano

Il segretario regionale CNaL Calabria
Sergio Marino

Change privacy settings