Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 20 AGOSTO 2022

Torna su

Torna su

 
 

Concluso al Teatro Politeama di Catanzaro l’incontro programmatico e organizzativo di presentazione dell’anno sociale 22/23 del Distretto Lions 108Ya Guidato dal Governatore Franco Scarpino. Impegno ed entusiasmo dai soci provenienti da Calabria, Campania e Basilicata

Concluso al Teatro Politeama di Catanzaro l’incontro programmatico e organizzativo di presentazione dell’anno sociale 22/23 del Distretto Lions 108Ya Guidato dal Governatore Franco Scarpino. Impegno ed entusiasmo dai soci provenienti da Calabria, Campania e Basilicata

“Unità e impegno. Passione e ragione”. E’ questo il tema scelto dal Governatore del Distretto Lions 108Ya, Franco Scarpino, per lanciare l’incontro programmatico e organizzativo di presentazione dell’anno sociale 22/23, che per due giorni ha visto ritrovarsi a Catanzaro centinaia di soci del distretto che abbraccia, oltre alla Calabria, anche la Campania e la Basilicata.

Il Governatore Scarpino ha fortemente voluto che la propria città diventasse la capitale del Lionismo distrettuale e che dopo due anni di distanziamento sociale, il lavoro e il ruolo del club service ripartisse all’insegna dell’ottimismo e della responsabilità con l’augurio di un anno di servizio caratterizzato da unità ed impegno, passione e ragione.

Scarpino è subentrato al Governatore del Distretto Francesco Accarino nel corso dell’annuale Congresso elettivo svolto a teatro “Cilea” di Reggio Calabria, nel mese di maggio; la fine di è stato proclamato ufficialmente nella città di Montreal in Canada alla presenza di tutte le più alte cariche lionistiche mondiali.

Dopo l’appuntamento prettamente organizzativo che si è svolto venerdì all’Hotel Perla del Porto, nel quartiere marinaro, con la prima riunione di Gabinetto distrettuale e un incontro di formazione con l’intervento introduttivo del governatore Scarpino, quella di ieri al Teatro Politeama è stata la giornata più coinvolgente e suggestiva aperta, tra l’altro, nel ricordo del compianto avvocato Pino Iannello, presidente e past governatore del Lions Club (presenti in platea la moglie Italia e il figlio Danilo).

La cerimonia di apertura dell’incontro programmatico di presentazione dell’anno sociale 2022/2023 del Distretto 108ya – condotta dal cerimoniere distrettuale Maria Bitonte – è iniziata con l’ascolto dell’inno statunitense, in onore del presidente internazionale BrianE.Sheehan, degli Inni europeo e nazionale e della vision – mission e degli scopi del lionismo.

Dopo la “Sfilata delle bandiere” e il saluto del Governatore distrettuale – che ricopre la veste anche di tesoriere nazionale e ha presenziato l’incontro – oltre che delle autorità presenti, Scarpino ha proceduto alla presentazione dello Staff, dei presidenti di circoscrizione, dei presidenti di zona e degli officer distrettuali, consegnando loro distintivi e organigramma.

Lo Staff del distretto sarà composto, oltre che dal cerimoniere Maria Bitonte, dal segretario Gaetano De Salvo, dal tesoriere Michele Montagnese e dall’officer telematico, Andrea Colonna.

Nella sua relazione, il Governatore si è soffermato ad illustrare la struttura della programmazione distrettuale che “è di tipo funzionale per matrici di natura apicale e configurazione organizzativa settoriale. La prima parte è dedicata alle strutture che si dovranno occupare della gestione organizzativa e amministrativa del Distretto – ha spiegato -. Sono state create nuove strutture per dare maggiore supporto ai club, soprattutto, in campo amministrativo e contabile, alla luce dei complessi adempimenti ai quali sono vincolati. La seconda, è dedicata alle Aree e Tematiche relative ai Temi e Service”.
Temi e service che sono quelli nazionali, ma anche quelli individuati dai service locali che meglio conoscono i bisogni e le necessità del territorio.
Nello specifico tutte le aree dei Temi e dei service, in gran parte designati direttamente dai club, vengono classificate in 7 Macroaree. Nelle varie Macroaree si individuano i Coordinatori distrettuali e i Responsabili circoscrizionali. Le Circoscrizioni sono 11 mentre le aree sono 27 parzialmente modificate rispetto allo scorso anno sociale. La terza ed ultima, contiene indicazioni utili del cerimoniale.

“Il Lionismo non è più quello di una volta, che si occupava solo ed esclusivamente di solidarietà e di soddisfazione di bisogni – ha detto ancora il Governatore Scarpino -. Oggi il Lionismo interagisce con la pubblica amministrazione, con gli ospedali, con lo Stato in un regime di cooperazione. Non dobbiamo mai perdere di vista che è nostro dovere incoraggiare le persone, che ne hanno la vocazione, a servire la loro comunità, senza scopo personale di lucro ed a favorire e promuovere efficienza ed alto livello morale nel commercio, nell’industria, nelle professioni, negli incarichi pubblici e nel comportamento privato. Il nostro è un gioco di squadra: da una parte la pubblica amministrazione, dall’altra parte il Lionismo. Come abbiamo avuto modo di dire al sindaco, prima, noi non edifichiamo strade e cattedrali ma proponiamo idee progetti e soluzioni, la società ha bisogno di questo. Il nostro distretto conta 3.600 professionalità che possono dedicarsi al servizio in collaborazione con tutta la pubblica amministrazione. Utilizziamo sempre un principio di internazionalizzazione e di globalizzazione, siamo rappresentati in 200 Stati al mondo. Abbiamo una grande responsabilità rispetto al nostro distretto e alla nostra comunità: vedervi così tanti presenti e pronti ad impegnarvi vuol dire che il nostro anno sociale, e il nostro cammino, è iniziato bene”.

Molte le autorità lionistiche e civili presenti in platea, a partire dal sindaco Nicola Fiorita, e dalla vice sindaca Giusi Iemma, ma anche i senatori Francesco Urraro e Silvia Vono; l’immediato past governatore del Distretto 108yA, Francesco Accarino il 1° vice governatore del distretto 108yA, Pasquale Bruscino; il 2° vice governatore del distretto 108yA, Tommaso Di Napoli e il presidente del Comitato organizzatore dell’evento, nonché direttore generale della Fondazione Politeama, Aldo Costa.

“Il nostro impegno – ha esordito il sindaco di Catanzaro, Nicola Fiorita – è quello di fare di Catanzaro una città dove è possibile studiare, fare sport, fruire di cultura, e che questa possibilità non sia più riservata a pochi. Non sarà un’impresa facile: la pandemia, la guerra hanno trascinato il Paese in una situazione economica e sociale molto difficile e che soprattutto il Mezzogiorno rischia di pagare. Io – ha concluso Fiorita – farò tesoro della disponibilità dei Lions a dialogare ed interagire con l’Amministrazione con lo scopo di realizzare iniziative direi strutturali, la vostra forza, il vostro entusiasmo, la vostra professionalità ci aiuteranno sicuramente e daranno uno stimolo a fare ancora meglio”.