Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), WEDNESDAY 21 OCTOBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Comunali Taurianova, Daniele Prestileo, “il nostro programma è scritto dal popolo” Ieri sera il comizio del candidato a sindaco della coalizione di centrodestra, "Ripartiamo Taurianova"

Comunali Taurianova, Daniele Prestileo, “il nostro programma è scritto dal popolo” Ieri sera il comizio del candidato a sindaco della coalizione di centrodestra, "Ripartiamo Taurianova"

E con Daniele Prestileo si chiude il primo giro dei comizi prima delle elezioni del 20 e 21 settembre prossimi. Il candidato a sindaco della coalizione di “Ripartiamo Taurianova”, formata dai partiti di centrodestra Forza Italia, Fratelli d’Italia, Unione di Centro, Lega per l’Italia e Mdr, dopo una presentazione scoppiettante da “Grammy Awards”, con un sottofondo musicale da “thriller” quasi da suspense. Ad aprire la serata tre dei candidati della coalizione con ognuno che si cimenta nel clima elettorale di quasi fine corsa, sostenendo le ragioni di quel voto che servirà a condurli al ballottaggio. Nell’ordine si sono succeduti Pietro Barreca, Natale Feo e Lucia Scionti. Presenti tra i referenti politici, Luigi Fedele vice coordinatore regionale Udc ed il consigliere regionale della stessa compagine politica Nicola Paris.
È la volta di Daniele Prestileo che in sostanza mantiene un clima pacato, solo qualche bordata agli avversari, ma nel complesso della sostanza, parla di programmi con atteggiamenti di basso profilo. Mentre da un’altra parte, Roy Biasi e Filippo Speranza se le stanno dando di santa ragione e Fabio Scionti è impegnato nel suo tour elettorale nelle frazioni.
Prestileo inizia ringraziando chi gli sta “manifestando affetto e stima”, e parla di un necessario cambiamento con altri “addendi” perché altrimenti non cambia nulla. Manda un messaggio subliminale a Scionti per quel “cielo sempre più blu che non è altro che il buio delle tenebre”.
E che lui “non firmerà mai cambiali in bianco”. Inoltre non risparmia l’avvento leghista taurianovese affermando che “Abbiamo menti capaci e non c’è bisogno di affidarci a chi non ci locava nemmeno una casa al Nord”. Un passaggio obbligato è la sua scelta a candidarsi affermando che “non è stata una decisione a cuor leggero, ma ponderata”, che non ha “voluto fare videoclip perché preferisce stare in mezzo alla gente” e, che sarà il portavoce ei cittadini, di chi è stato “ignorato e mortificato”.
Daniele Prestileo inizia a parlare di programma “scritto dal popolo”, partendo dal problema dell’acqua con la “sostituzione con nuovi pozzi”, rafforzamento dei presidi sanitari esistenti come Centro Dialisi e Ambulatorio Asp “dimenticato”. Un particolare attenzione per “non vergognarsi” di venire a Taurianova, sarà data al “decoro urbano, al verde pubblico e la cura sarà affidata a gente qualificata”. Inoltre lo sport oltre “all’inflazionato” parlare del palazzetto, promette delle piste ciclabili anche con “locali idonei invernali”. E sulle associazioni “ne riconosce il loro ruolo fondamentale nel periodo del lockdown” e che aprirà la biblioteca comunale. Ritornando sul tema associazionismo Prestileo rimarca il fatto che “a differenza di altri non accuseremo nessuno ed a volte usano candidati nelle frazioni per avere consensi nelle associazioni” (il riferimento è chiaro a Maria Fedele, presidente di un’associazione di Amato e candidata nella coalizione di Biasi NdR).
E poi di seguito parla di apertura di uno “Sportello di orientamento per futuri imprenditori”, “da buon biologo di politica sostenibile”, “confronto immediato con i mercatali del giovedì” oltre a impegnarsi per un concreto sistema di videosorveglianza in tutta la città. E che “a differenza di chi vuole cemento ovunque (riferimento a Biasi NdR), faremo una riqualificazione del campo sportivo ‘Tony Battaglia’ con erba sintetica”. Un’altra stoccata la riserva a chi promette posti di lavoro asserendo che noi non saremo come “la Fiat e Mediaset, non promettiamo, ma attueremo corsi di formazione professionale con centri accreditati”, e inoltre, “faremo una short list” per gli affidamento e che sarò il sindaco di tutti e non degli amici che portano voti, dando lavoro a tutti e non agli amici di Reggio Calabria”.
Prestileo promette che la sua amministrazione “subirà” un test di gradimento anonimo dei cittadini. Promette trasparenza e che il suo collega candidato a sindaco Fillippo Speranza “fa venire la depressione”, battuta inerente al fatto che parla solo di dissesto finanziario e che su questo punto, “occorre trovare una soluzione”. Prestileo tuona rivendicando il fatto che loro non sono una “accozzaglia” e che “usiamo la democrazia e che il nostro credo è noi e non io. La nostra idea per Taurianova sarà la politica del benessere” e infine chiude il comizio affermando di “prendere le distanze da promesse mai mantenute e falsi idealismo, ma promettendo il nostro tempo, riprendendoci il nostro futuro”.
Il comizio si chiude con una voce a mo’ di “speaker”, “Solo con Daniele Prestileo ci sarà un futuro splendido non legato alle guerre personali. Che loro non metteranno guerra”, e non come chi denigra e rimprovera “agli altri quello che sono le loro colpe”.
(GiLar)

Change privacy settings