Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), DOMENICA 03 MARZO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Cittanova, il duro attacco del Movimento “A testa alta”: “Sindaco e company: la farsa continua” Ed ancora, "Dei tanti finanziamenti promessi e sbandierati cosa è rimasto?"

Cittanova, il duro attacco del Movimento “A testa alta”: “Sindaco e company: la farsa continua” Ed ancora, "Dei tanti finanziamenti promessi e sbandierati cosa è rimasto?"

Il manifesto del Movimento “A testa alta”

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

Carissimi Concittadini,
il Consiglio Comunale ha di recente approvato il Bilancio di Previsione – l’ultimo, per fortuna – a firma di questa Amministrazione. Un documento senza capo né coda, pieno di punti interrogativi, che spiega perfettamente il disastro gestionale vissuto in questi anni. Nessuna programmazione per lo sviluppo del paese e nessuna idea concreta per il rilancio delle nostre attività economiche, ambientali e socioculturali. Il Piano Triennale delle Opere Pubbliche ne è esempio drammatico. Più volte ci siamo chiesti se l’elenco delle Opere inserite nel programma fosse incompleto o se dall’allegato mancasse qualche pagina. Invece no: i tanti milioni di euro promessi e sbandierati nei manifesti si riducono a pochi progetti! Dei cantieri faraonici del PNRR raccontanti ai cittadini, resta solo qualche iniziativa tutt’altro che chiara e, per giunta, anche a rischio di definanziamento.
Insomma, l’ennesima farsa di un’Amministrazione Comunale incapace di agire e sorda ai consigli, incapace di collaborare e di accettare la partecipazione democratica alle scelte di governo locale.
Qualche esempio: in Consiglio abbiamo chiesto più volte qual è lo stato dell’arte del progetto finanziato con risorse del PNRR per la riqualificazione e la valorizzazione della Villa Comunale “Carlo Ruggiero”. Il Sindaco ha risposto più volte che l’opera sarebbe pronta ad andare in gara d’appalto. Ma siamo sicuri che la verità sia questa? A noi giungono ben altre voci …
Per non parlare degli interventi di riqualificazione del Campo Sportivo, praticamente naufragato, o del progetto Sport e Inclusione: anche in questo caso, nessun passo in avanti nell’avvio dei lavori e rischio sempre più concreto di perdere i fondi.
Erano queste le azioni straordinarie di governo millantate in manifesti e comunicati stampa?
Perché continuate a prendere in giro i Cittanovesi dimostrando poca chiarezza?
Quella poca chiarezza emersa, del resto, su vicende delicate come quelle riguardanti il Cimitero Comunale e il contenzioso con una Cooperativa agricola locale.
In questi giorni un’altra prodezza degli amministratori: ai Cittadini residenti in strutture di edilizia popolare il Comune starebbe chiedendo il canone di locazione in riferimento agli ultimi cinque anni. Un “fitto” salato a fronte di case spesso non adeguate o addirittura fatiscenti, mai oggetto di manutenzione o ammodernamento. Come potranno rispondere questi Cittadini ad una richiesta economica così pesante? Sono queste le politiche di centrosinistra?
Il Movimento Politico “A Testa Alta” qualche tempo fa ha fatto una precisa scelta, tirandosi fuori dall’Amministrazione e dalla maggioranza consiliare e assumendosi le responsabilità politiche di fronte ai Cittadini. Decisione presa dopo anni di attesa paziente, di richieste di confronto, di inviti alla partecipazione reale alle scelte di governo. Altro che motivi personali o calcoli politici (… e anche in questo caso il tempo ha spiegato da quale parte stavano le “logiche stantie” per la nomina degli assessori …)! Eravamo e siamo preoccupati per questa esperienza amministrativa drammatica che ha indebolito il paese e la sua capacità di crescita economica e sociale.
La realtà è sotto gli occhi di tutti: il Sindaco e Company dimostrano totale inadeguatezza in un periodo storico dove altri Comuni stanno cogliendo le grandi opportunità provenienti dall’Europa e dalla programmazione nazionale. Servivano strutture, interventi per mitigare il dissesto idrogeologico, iniziative per incentivare il turismo e lo sviluppo commerciale e produttivo.
Ora è il momento di voltare pagina e di lavorare ad un’esperienza politica e amministrativa nuova per costruire il futuro di Cittanova.
Il Movimento Politico
“A Testa Alta”