Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MARTEDì 11 AGOSTO 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Cittanova, FdI attacca la giunta: “Circo degli illusionisti” Prosegue la sezione cittadina di Fratelli d'Italia: "Agosto mese di canzoni, canzonette e affidamento di incarichi"

Cittanova, FdI attacca la giunta: “Circo degli illusionisti” Prosegue la sezione cittadina di Fratelli d'Italia: "Agosto mese di canzoni, canzonette e affidamento di incarichi"
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Riceviamo e pubblichiamo

E meno male che le aquile che amministrano, dai palchi riescono a tacciare chi non la pensa come loro, come degli arroganti, appartenenti a una “destra boriosa” e “intollerante”.
Loro, invece, praticano a sentirli, la trasparenza e la buona amministrazione, specie quella agostana (o a ridosso delle feste natalizie), intrattenendo la cittadinanza con canzoni e canzonette dallo scopo squisitamente elettoralistico.

Anche questa estate sta volgendo al termine e come sempre sarà ricordata, non solo per il dovuto riposo per i cittadini tutti, ma anche per le elevate temperature.
E’ oramai conclamato che in molti preferiscono usufruire delle ferie durante il mese di agosto, provocando così un rallentamento della vita produttiva, il tutto accompagnato da una minore efficienza ed efficacia, i cui effetti colpiscono tra l’altro anche le pubbliche amministrazioni.

MA NON E’ IL CASO DELLA NOSTRA CITTANOVA
che ancora una volta si differenzia per intraprendenza raggiungendo il massimo della sua efficienza proprio nel mese di Agosto, quando la maggior parte dei cittadini sono in vacanza.
Infatti, si rimane basiti, quando consultando l’albo online si visualizza la delibera di Giunta Comunale n° 128 del 12.08.2019,la cui pubblicazione è avvenuta a ridosso della festa di ferragosto,con la quale si modifica il piano triennale dei fabbisogni per il periodo 2019-2021 , approvato a suo tempo con deliberazione di G.C. n. 236/2018, e si delibera L’ASSUNZIONE DI UN ISTRUTTORE DIRETTIVO CONTABILE, CAT. D1., ai sensi dell’art. 110 del TUEL, A TEMPO DETERMINATO E PART-TIME (24 ore settimanali) per un anno prorogabile con facoltà del Sindaco.
Ma si rimane ancora più stupiti ed increduli quando, dopo sette giorni, ed esattamente il 19.08.2019, viene addirittura pubblicato l’avviso pubblico per il conferimento dell’incarico sopra citato.

UN’EFFICIENZA AMMINISTRATIVA DA RECORD O LA SOLITA FURBATA D’AGOSTO?
Così come, sembra prassi ormai consolidata che i nostri “illusionisti” ricorrono agli avvisi pubblici per il conferimento d’incarico (art 110 TUEL) o nelle richieste di mobilità di personale a tempo parziale per 24 ore settimanali per poi di fatto, una volta conferito l’incarico, o andata deserta la richiesta di mobilità, poter procedere con tutta tranquillità allo scorrimento di graduatoria, laddove esistente, come previsto dalla normativa e trasformare l’incarico o l’assunzione da tempo parziale a tempo pieno, motivando la scelta per un improvviso sovraccarico di lavoro
Da tutto ciò emerge un legittimo interrogativo siamo in presenza di

FAVORITISMI E/O ASSUNZIONI PILOTATE?
Una cosa è certa i nostri amministratori adoperano una politica di gestione del personale e non, molto discutibile, basta pensare a quelle strane anomalie, o a quei “vizietti” che tanto fanno pensare a presunti scambi clientelari da prima Repubblica. Metodi già consolidati nei 5 anni amministrativi precedenti, come ad esempio:

• l’assunzione “temporanea” di alcuni lavoratori, chiamati tramite una agenzia di lavoro, il cui rapporto si protrae oramai da tempo, forse contravvenendo ai vincoli e alle limitazioni imposte dalla normativa nazionale, per di più in assenza di prescritti requisiti di straordinarietà e temporaneità;
• l’affidamento dell’incarico relativo lo SPRAR, dove addirittura hanno prima pubblicato il bando, poi hanno proceduto alla revoca in autotutela della procedura di gara che prevedeva la comparazione degli operatori, salvo successivamente adottare un provvedimento di incarico diretto, molto discutibile , tanto che hanno ritenuto di non fare ricorso al portale del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione per la selezione del professionista a cui affidare l’incarico in questione. E cosa dire dei concorsi pubblici espletati negli ultimi anni all’interno dell’ente per sopperire alla mancanza di personale?

Tuttavia, mentre la minoranza consiliare, attraverso strane forme di associativismo, per niente affatto politiche e del tutto discutibili, dove parte di essa ha pensato bene di abbandonare l’improvvisata e strumentale “vitalità” e “la grande piattaforma di lancio” che avrebbe dovuto “…insegnare come si fa la politica…”, giocando con la “caccia alle streghe”, sussurrando i versetti di una nota canzone “siamo due legati dentro, da un amore che ci dà…la profonda convinzione, che nessuno ci dividerà”; i nostri “illusionisti” continuano indisturbati a recitare la loro parte.

Una cosa è certa, fintanto che gli attuali amministratori proseguiranno a non avere alcun rispetto per le istituzioni, concepite, secondo la loro idea, come un mero strumento di potere da asservire per i propri obiettivi elettoralistici, facendo ampio uso del concetto, tanto caro a certa sinistra, della “doppia morale”; c’è una minoranza consiliare, troppo concentrata sui “titoloni” di prima pagina e ossessionatamente coinvolta nell’esibire i muscoli, gli “illusionisti” da circo continueranno a fare i loro comodi senza nessun problema di sorta. Occorre un’opposizione più incisiva, lontana dalle aule giudiziarie, più attenta nel far comprendere ai cittadini che è tempo per una gestione diversa e discontinua della cosa pubblica. Ma da Palazzo Cannatà, fino a questo momento, non è arrivato nessun segnale.

FDI CITTANOVA CIRCOLO “PINO RAUTI”

Partecipa alla discussione

Change privacy settings