Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), DOMENICA 03 MARZO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Cibus et Vinum, un progetto siciliano sulla tracciabilità dei prodotti

Cibus et Vinum, un progetto siciliano sulla tracciabilità dei prodotti

PALERMO (ITALPRESS) – FoodWineAndCo lancia il progetto innovativo Cibus et Vinum. L’idea nasce dalla volontà di affiancare la tecnologia e il patrimonio enogastronomico italiano partendo dalla Sicilia, il suo territorio e le sue eccellenze agro-alimentari. La peculiarità della piattaforma, all’interno della quale è già possibile trovare le eccellenze delle aziende partner, è la possibilità, grazie alla blockchain, di tracciare i prodotti.
Qualità, trasparenza, gusto, rispetto della natura e dell’ambiente, assenza di additivi e sostanze nocive sono le parole d’ordine di Cibus et Vinum, un ambizioso progetto e uno shop online con i migliori prodotti della tradizione culinaria del Bel paese. Un’iniziativa innovativa, ideata per celebrare il gusto del made in Italy, ma anche per raccontare le testimonianze delle valorose piccole e medie aziende agricole italiane, i segreti degli chef e gli itinerari del gusto presenti sul territorio, per vere esperienze immersive e multisensoriali, adesso anche sul metaverso.
“Il progetto – spiega l’amministratore unico, Francesco Messina – è nato da una semplice chiacchierata tra due imprenditori e dalla voglia di creare una piattaforma per dare la possibilità a delle piccolo aziende dell’agroalimentare, a livello nazionale, ma partendo dalla Sicilia, di poter essere messe in evidenza online. Selezioniamo delle eccellenze andando nelle aziende agricole, andando a selezionare dei prodotti che non hanno la possibilità di andare nella grande distribuzione. Abbiamo già dieci aziende partner del territorio siciliano. Obiettivo finale? La piattaforma è il punto di partenza, quello di arrivo è quello di realizzare dei punti fisici in giro per il mondo toccando le città più importanti, in maniera tale da mettere in evidenza le nostre eccellenze”.
I QR code brevettati da Cibus et Vinum, infatti, sono in grado di certificare il percorso produttivo e le materie prime di cui è composto ogni prodotto affinchè tutti possano consumare esclusivamente e consapevolmente cibi freschi e stagionali. “Siamo partiti da un brevetto di QR code dinamico – ha spiegato Fabio Ciciotti, ideatore e inventore del progetto Cibus et Vinum -. Da lì viene stabilita la blockchain, che è data da tutti i fornitori che ci mettono a disposizione alcuni dettagli della filiera. Qualità, eccellenza e tradizione sono la nostra vera blockchain”.
– foto xd6 Italpress –
(ITALPRESS).

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!