Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 20 AGOSTO 2022

Torna su

Torna su

 
 

Catanzaro, ancora uno scivolone interno. Campobasso corsaro

Catanzaro, ancora uno scivolone interno. Campobasso corsaro

I
l gol di Biondi alla mezz’ora della ripresa serve solo a riaccendera la fiammella ma non porta punti

Catanzaro, ancora uno scivolone interno. Campobasso corsaro

Il gol di Biondi alla mezz’ora della ripresa serve solo a riaccendera la fiammella ma non porta punti

 

CATANZARO (4-4-2): Vono; Lauteri, Boyomo, Ciano, Ferrara (22′ st Catalano); Gigliotti, Benincasa, Biondi, Capicotto (12′ st Giampà); Beha, Martinez (1′ st Santaguida). A disp.: Scerbo, Cittadino, Ngrandira, Puntoriere. All.: Aloi (squalificato) in panchina Salerno

CAMPOBASSO (4-4-2): Furlan; Scudieri, Maglione, Di Fiordo, Agresta; Sivilla (32′ st Minadeo), Chiazzolino, Cacciaglia, Monti (37′ st Cammarota); Murati (9′ st Todino), Visconti. A disp.: Ascani, Giusti, Fazio, Gallicchio. All.: Cosco

Arbitro: Vincenzo Todaro di Palermo (Christian D’Amato di Battipaglia e Alfonso Della Rocca di Salerno)

Marcatori: 29′ pt Chiazzolino (Cb), 4′ st Scudieri (Cb), 31′ st Biondi (Cz)

Note: ammoniti: Agresta (Cb), Vono (Cz), Ciano (Cz), Visconti (Cb), Maglione (Cb), Cacciaglia (Cb); espulsioni: 13′ st Santaguida (Cz) per fallo da dietro, 30′ st Di Fiordo per somma di ammonizioni; angoli: 6-7; recupero: 0′ pt, 5′ st; gara a porte chiuse per assenza degli stewart.

CATANZARO – Durano poco le resistenze del Catanzaro, decimato dalle squalifiche (ben 5 oltre mister Aloi) e ne approfitta il Campobasso che porta a casa i tre punti riscattando così, la sconfitta interna col Latina. Una rete per tempo e pratica archiviata per i molisani col più classico dei risultati. Il risultato viene sbloccato alla mezzora di Chiazzolino, bravo a buttarla dentro dopo l’indecisione del portiere giallorosso Vono che perde la sfera. La rete orienta la gara e mette le ali alla formazione di mister Cosco che poco dopo (37′) coglie un palo pieno con Visconti dopo che l’arbitro non aveva accordato al Campobasso un rigore per un evidente mani di Boyomo. Il Catanzaro del primo tempo, invece, è tutto in una punizione di Boyomo (12′) e in un’azione insistita di Martinez fermato prima di arrivare alla conclusione in area da Di Fiordo (20′).

Nella ripresa l’innesto di Santaguida non incide sulla profondità del Catanzaro. Le occasioni migliori sono tutte dei molisani che raddoppiano immediatamente grazie al preciso sinistro di Scudieri (4′). La giusta espulsione di Santaguida per fallo da dietro su Monti (12′) complica i piani di un Catanzaro che riesce a rientrare in partita grazie al rigore concesso per un fallo di Di Fiordo su Beha, trasformato poi da Biondi per ordine di mister Salerno che lo ha preferito allo stesso Beha visibilmente contrariato. Nel finale il Campobasso controlla agevolmente senza soffrire e anzi potrebbe triplicare con Visconti (40′).
tuttolegapro.com