Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 29 FEBBRAIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Caridi: Al via le agevolazione per le imprese calabresi

Caridi: Al via le agevolazione per le imprese calabresi

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

Dal 22 Novembre disponibili i fondi

Caridi: Al via le agevolazione per le imprese calabresi

Dal 22 Novembre disponibili i fondi

 

 

– Catanzaro, 19 nov – ”E’ un provvedimento che va incontro alle difficolta’ che stanno attraversando le imprese calabresi in un momento di particolare rallentamento dell’economia e che immette nel tessuto produttivo regionale quella liquidita’ oggi sempre piu’ difficile da ottenere dal sistema finanziario. Quello che preoccupa sono, pero’, le notizie che vengono segnalate in relazione all’atteggiamento che alcuni Istituti di Credito stanno avendo nell’attuazione di questa importante misura di agevolazione”. Lo afferma l’assessore alle Attivita’ Produttive della Regione Calabria, Antonio Caridi, che ha annunciato che da lunedi’ prossimo, 22 novembre, si dara’ il via alle agevolazioni per le ristrutturazioni finanziarie delle imprese calabresi. L’iniziativa, spiega una nota della giunta regionale, fortemente voluta dall’assessore Caridi, e’ stata realizzata dopo una aperta condivisione della misura con tutte le associazioni regionali delle imprese. ”Da un lato, infatti, non tutte le Banche hanno aderito all’invito promosso dalla Regione – dice Caridi – di sostenere, attraverso l’operativita’, questa misura di intervento, e dall’altro, alcune di quelle che hanno aderito, stanno proponendo tassi agli imprenditori particolarmente elevati”. ”E’ bene ricordare – sottolinea ancora Caridi – che le agevolazioni regionali sotto forma di contributo agli interessi passivi sono finalizzate al risanamento dei bilanci delle imprese calabresi e non gia’ a quelli delle banche e che, quest’ultime, non possono pensare di poter utilizzare risorse delle imprese per mettere a posto i propri conti. E’ un atteggiamento che, come Regione, non possiamo accettare – prosegue l’assessore regionale – perche’ il nostro obiettivo, pur nei limiti e nei vincoli posti dal rispetto del Patto di Stabilita’, e’ quello di sostenere prioritariamente il sistema economico calabrese. E per questo motivo, a conclusione dell’intervento agevolativo, renderemo pubblico non solo il numero degli interventi generati ma anche le attivita’ sviluppate sul territorio regionale da parte degli Istituti finanziatori che, ovviamente, rivestono un ruolo fondamentale per l’efficacia e l’impatto dell’intervento”.