Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), LUNEDì 22 APRILE 2024

Torna su

Torna su

 
 

Calcio, i migliori risultati delle calabresi in A C’è stato un tempo in cui il calcio cosiddetto di provincia ha fatto emozionare tutti gli appassionati di pallone, da Nord a Sud

Calcio, i migliori risultati delle calabresi in A C’è stato un tempo in cui il calcio cosiddetto di provincia ha fatto emozionare tutti gli appassionati di pallone, da Nord a Sud

C’è stato un tempo in cui il calcio cosiddetto di provincia ha fatto emozionare tutti gli appassionati di pallone, da Nord a Sud. Un calcio che permetteva alle squadre meno blasonate di raccogliere tante soddisfazioni, portando in squadra giocatori che poi avrebbero scritto pagine di storia di questo sport e che sarebbero poi entrati nell’albo d’oro dei piccoli club. Come è successo tanto anche in Calabria in diverse stagioni della Reggina, del Catanzaro e del Crotone. Kallon, Borriello ma anche gente come Palanca e Massimo Mauro. Calciatori che hanno fatto storia in Calabria e dove le tre principali squadre, Reggina, Catanzaro e Crotone hanno in epoche diverse portato il Sud Italia a far sognare gli appassionati. D’altronde secondo gli esperti di pronostici e statistiche, chi conosce come funziona il mercato delle scommesse sui marcatori o sui risultati delle singole partite sa benissimo che queste tre squadre non hanno mai combattuto per le posizioni nobili della classifica ma a loro modo hanno sempre inseguito il sogno di entrare nel club delle squadre più importanti d’Italia. Per un po’ sembrava potessero riuscirci ma poi storie societarie non felici hanno dovuto far ridimensionare i sogni dei tifosi che comunque ancora oggi sostengono la propria squadra del cuore senza se e senza ma.

Reggina

La migliore parentesi della storia del calcio della Reggina risale tra gli anni ’90 e i primi anni 2000. Anni magici, caratterizzati da una squadra forte, ben assemblata che ha visto passare tanti giocatori che poi hanno fatto la fortuna di squadre anche più blasonate. Tutto comincia con la gestione del club da parte del presidente Pasquale Foti, che prima riporta gli amaranto in Serie B nel 1995 e poi, quattro anni più tardi, per la prima volta in Serie A. Il primo anno in A la Reggina mantiene la categoria ma poi retrocede in Serie B. Nella stagione 2001-2002 la Reggina ritrova la massima categoria. Ed è qui che seguiranno sette stagioni di fila in Serie A, caratterizzate da momenti magici in cui la squadra calabrese ha compiuto vere e proprie imprese, come la vittoria per 2-1 contro la Juventus a novembre del 2004. Annata incredibile quella 2004-2005 con la squadra allenata da Walter Mazzarri che raggiunge uno storico decimo posto in classifica. Nella stagione 2005-2006 la Reggina è ancora fortissima e chiude il torneo al tredicesimo posto. La favola però finisce nel 2009 con un diciannovesimo posto che condanna la squadra alla Serie B.

Catanzaro

Il Catanzaro è stata la prima squadra della Calabria a conquistare la Serie A. È successo nel 1971 e da allora è stata in massima serie altre sei stagioni. Ma gli anni d’oro dei calabresi risalgono ai primissimi anni ’80 con il settimo posto conquistato nella stagione ’81-’82 e l’ottavo nel 1980-1981. Protagonista assoluto di quegli anni fu l’attaccante Massimo Palanca, vero uomo simbolo dei giallorossi che ricevette in seguito le chiavi della città e persino la cittadinanza onoraria. Al vertice del club c’era Adriano Merlo e grazie a lui la squadra fu soprannominata la Regina del Sud e il Timore del Nord, per spiegare quanto la squadra fosse temibile e all’epoca una delle più continue e forti d’Italia. Stagioni spettacolari che trovarono la ciliegina sulla torta anche in Coppa Italia, nel 1981-1982, con un cammino nel torneo della Coppa Nazionale che si fermò solo in semifinale, quando l’Inter sconfisse i calabresi approdando in finale. Una sconfitta immeritata che all’andata si chiuse in favore dei nerazzurri per 2-1 ma nella gara di ritorno vide i calabresi imporsi per 3-2.

Crotone

Il Crotone è la terza tra le maggiori squadre calabresi ad aver trovato la Serie A per la prima volta. Questo è avvenuto nel 2016. Nella prima storica stagione di Serie A il Crotone, con Davide Nicola in panchina, ha difficoltà a ingranare tanto che la prima vittoria in A arriva solo il 30 ottobre contro il Chievo. La stagione vive alti e bassi ma negli ultimi mesi di campionato la squadra effettua una incredibile rimonta in campionato ottenendo risultati fantastici come la vittoria contro l’Inter, un pareggio in casa contro il Milan e una vittoria contro la Lazio, risultati che gli permettono di mantenere la categoria.