Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), TUESDAY 20 OCTOBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Australia: lago di 90 km dopo le piogge record

Australia: lago di 90 km dopo le piogge record

Continua dopo un mese di precipitazioni l’emergenza inondazioni che hanno causato anche la formazione di un enorme invaso d’acqua

Australia: lago di 90 km dopo le piogge record

Continua dopo un mese di precipitazioni l’emergenza inondazioni che hanno causato anche la formazione di un enorme invaso d’acqua

 

(ANSA) SYDNEY  – Non dà tregua in Australia l’emergenza inondazioni, che dopo aver sommerso due terzi del Queensland nel nordest, imperversano ora più a sud nell’entroterra agricolo del Victoria, dove piogge record hanno formato un enorme lago interno che si fa strada lentamente verso il Murray, il maggior fiume del Paese. I servizi di emergenza avvertono che la distesa d’acqua lunga 90 km e larga 40 continuerà ad avanzare per giorni fino a raggiungere il fiume, che si teme romperà gli argini. Le alluvioni hanno colpito 76 cittadine e villaggi del Victoria e si dirigono verso altri 10, ricoprendo le pianure della ‘cintura del grano’. Quasi 2.000 case e negozi sono inondati o isolati e circa 5.000 persone evacuate. Gli sforzi dei servizi di emergenza si concentrano ora nella cittadina di Swan Hill, 10 mila abitanti, dove il Murray si congiunge al fiume Lodden già in piena, e dove soccorritori e residenti si affannano a rafforzare gli argini con decine di migliaia di sacchi di sabbia. Le inondazioni erano cominciate più di un mese fa in Queensland, dove sono morte più 30 persone e 9 sono ancora disperse. Hanno danneggiato o distrutto più di 30 mila case, e sono andati perduti raccolti ed esportazioni di carbone per circa 2,3 miliardi di euro. Oggi nonostante tutto si sono riaperte quasi tutte le scuole per il nuovo anno, anche se in molti casi gli alunni le hanno raggiunte in barca, e nei centri isolati gli insegnanti sono arrivati in elicottero. Il vicepremier australiano e ministro del Tesoro Wayne Swan ha ripetuto che le inondazioni rappresentano il disastro naturale più costoso nella storia del Paese e che l’impatto sull’economia si sentirà per anni. Il governo annuncerà le stime preliminari dei costi venerdì, ha aggiunto.

redazione@approdonews.it

Change privacy settings