Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), WEDNESDAY 28 OCTOBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Ancora messaggi di cordoglio per la scomparsa di Jole Santelli Numerose le attestazioni di stima pervenute in queste ore nella Redazione

Ancora messaggi di cordoglio per la scomparsa di Jole Santelli Numerose le attestazioni di stima pervenute in queste ore nella Redazione

Cordoglio on. Michele Traversa per scomparsa Jole Santelli

“L’improvvisa scomparsa di Jole Santelli mi ha profondamente commosso. Ha affrontato la malattia con una forza straordinaria, senza perdere mai il sorriso e senza abbandonarsi alla sfiducia. Credeva nel fato. Mi colpirono le sue parole nel giorno della presentazione della sua candidatura alla presidenza. Usò la parola fato, il disegno già scritto al quale non si può sfuggire, per farsi carico di un destino che invece poteva e doveva essere cambiato, quello di una terra per troppo tempo tradita e privata della speranza. Decise così di essere più forte della malattia, senza preoccuparsi dei disegni del fato, e di mettersi al servizio della Calabria. Lo ha fatto senza risparmiarsi, incurante delle critiche superficiali, con la libertà e il coraggio di chi ha dovuto accettare sfide ben più difficili e spaventose. In tanti anni di militanza politica comune, e soprattutto nell’intensa esperienza che abbiamo condiviso alla Camera dei Deputati, ho potuto apprezzare la sua fine intelligenza, la sua competenza, la sua caparbietà, il suo amore viscerale nei confronti di una Calabria che, grazie ad una esperienza politica enorme rispetto alla sua giovane età, riusciva a guardare da una prospettiva diversa e sempre proiettata al futuro. Rappresenta un esempio per tutta la politica calabrese”. Così l’ex sindaco di Catanzaro on. Michele Traversa.

Morte Presidente Santelli: il cordoglio dell’On. Ida d’Ippolito
Cara Jole,
è stata improvvisa e sferzante la notizia della tua morte, prematura, quanto imprevedibile e sorprendente. Un dolore sincero e profondo, mentre si risveglia la memoria che recupera lentamente tanti pezzi di vita condivisa, di sfide, di gioie, di delusioni comuni alla nostra lunga stagione politica al servizio del Paese.
Protagonisti insieme di tante belle e appassionanti battaglie, ti ho visto crescere nelle stanze del partito e dei gruppi parlamentari, tu giovane, bella e intelligente; e poi sbocciare all’impegno diretto con ruoli di alta responsabilità. Rispetto reciproco, da parte tua spesso l’espressione affettuosa di un immeritato apprezzamento… comunque sempre la passione comune per Forza Italia, la fiducia incondizionata nel progetto di cambiamento di Silvio Berlusconi, la voglia e il coraggio di giocare in prima linea, senza risparmio, per testimoniare, per collaborare al successo finale, per difendere diritti o la nostra terra, sognatrici animate da tante buone intenzioni.
Riposa in pace, cara amica, troppo giovane per lasciarci.
Resta consolatorio e amaro il profumo della tua giovinezza, il ricordo di una bellezza piena, bruna e calda come il sole di Calabria, la dolcezza del tuo sorriso, velato, ai miei occhi, di un’impercettibile tristezza e l’amore infinito per la tua famiglia e la tua “nipotina” speciale.
Ida d’Ippolito

Non esistono le parole giuste. Perché nessuna parola può colmare lo sgomento, il vuoto e la tristezza.
Il Presidente Leo Autelitano e tutto l’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte esprimono il proprio cordoglio per la scomparsa di Jole Santelli, presidente della Regione Calabria.
Donna tenace e caparbia, sorridente e audace, estremamente innamorata della Sua e della Nostra Terra, che ha servito fino all’ultimo istante con dedizione e passione. Porgiamo alla famiglia Santelli le nostre condoglianze e alla Presidente la promessa di proseguire l’impegno per la Calabria.
“Che meraviglia la mia Calabria, la sua luce, i suoi colori, la sua gente”. (Jole Santelli)

Roccella: il cordoglio dell’Amministrazione Comunale per la prematura scomparsa di Jole Santelli

L’Amministrazione Comunale, interpretando i sentimenti dell’intera comunità di Roccella Jonica, esprime sconcerto e profondo cordoglio per l’improvvisa scomparsa della Presidente della Regione Calabria, on. Jole Santelli, ricordandone l’affettuoso legame con la nostra cittadina.
Autorevole esponente politica, la Presidente Santelli è stata per tutti, pur nella sua troppo breve esistenza, un esempio di impegno per la nostra terra.
La ricorderemo a lungo così come l’abbiamo vista la scorsa estate nella nostra cittadina: solare, serena e disponibile al dialogo con tutti.

Esprimo profondo cordoglio per la prematura scomparsa dell’on. Jole Santelli.La Calabria perde una figlia prestigiosa che ha saputo esprimere fin da giovanissima la sua passione per la politica arrivando a ricoprire cariche di alto livello come parlamentare e Sottosegretario di Stato,e da ultimo come Presidente della nostra Regione.Come Calabresee ancor più come cosentinomi sento particolarmente addolorato in quanto,oltre ad una brava politica Jole è stata una grande donna che ha sempre rappresentato al meglio la forza ed il caratteredelle donne del Sud, con lo spirito e la determinazione che la distinguevano.
on. Eugenio SANGREGORIO

Cordoglio del capogruppo Fdi in Consiglio regionale Filippo Pietropaolo per la scomparsa di Jole Santelli

“Conoscevo Jole da anni, e ne ho sempre apprezzato l’intelligenza, la competenza, la capacità di rendere gentile il suo autorevole profilo istituzionale, impreziosendolo di una grande carica di umanità. In questi mesi ho avuto il privilegio di collaborare con una donna che ha saputo dimostrare in poco tempo, e in una situazione di grave emergenza, la capacità di guidare e dare una prospettiva ad una regione schiacciata da problemi antichi e dalla rassegnazione. Non ha chiesto sconti per la sua malattia, che ha affrontato in maniera intima e con grande coraggio, ed anzi ha tentato in ogni modo di strapparle tempo per realizzare, giorno dopo giorno, il sogno di cambiare la Calabria e farla diventare una regione viva, dinamica, orgogliosa. Uno specchio della sua voglia di vivere, del suo dinamismo, del suo orgoglio di donna calabrese. La sua scomparsa ha addolorato e commosso l’Italia intera, e ha lasciato l’esempio di una donna tenace e coraggiosa, che amava la sua terra più di ogni altra cosa. Una donna di cui la Calabria deve essere fiera”. Così il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale Filippo Pietropaolo.

L’UNPLI CALABRIA SALUTA CON GRANDE COMMOZIONE LA PRESIDENTE SANTELLI

“È venuta a mancare una combattente, con grande voglia di lavorare e di vivere. Avevamo un punto di riferimento per i cambiamenti e vicinanza nelle soluzioni. La terra Le sia lieve” con queste parole di commiato il Presidente dell’UNPLI Calabria Filippo Capellupo ha voluto unirsi al dolore per la prematura scomparsa della Presidente Santelli. In questi mesi sono stati diversi gli incontri con lei e alcuni consiglieri regionali che hanno rinsaldato il legame tra la Regione e il mondo delle Pro Loco, un filo rosso che ci univa da quel senso di appartenenza alla propria terra alla voglia di riscatto offrendo un’immagine diversa, positiva della Calabria.
Anche UNPLI Provincia di Cosenza nella persona del suo Presidente nonché Consigliere Nazionale Antonello Grosso La Valle ha inteso rendere omaggio alla prima donna Presidente della nostra regione: “Con lei se ne va una donna di Calabria, caparbia, determinata, che amava in maniera viscerale, così come è stato riconosciuto da tutti anche dal mondo politico nazionale, senza distinzione. La valorizzazione, la conoscenza della sua terra, l’abbattimento degli stereotipi negativi, erano la sua priorità e che abbiamo condiviso purtroppo per poco tempo. Che possa ora riposare in pace”.
“Che meraviglia la mia Calabria la sua luce, i suoi colori, la sua gente”, con questa frase della Santelli tutte le Proloco vogliono ricordarla e salutarla e che questa sua ode possa essere un’esortazione per tutti i calabresi.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE RIVOLGE L’ULTIMO SALUTO ALLA PRESIDENTE JOLE SANTELLI. DOMANI SILENZIO E PREGHIERA AL PALAZZO DI CITTÀ.

L’Amministrazione Comunale esprime cordoglio e dispiacere per l’improvvisa scomparsa della Presidente della Regione Calabria.

È il momento del silenzio. Quel silenzio assordante che getta nello sconforto tutti noi, perché di fronte alla morte prematura di una donna coraggiosa e forte, non ci sono parole che possano descrivere ciò che si prova. Bandiere a mezz’asta stamattina nel Palazzo Comunale della Città di Locri e domani alle ore 12 l’Amministrazione Comunale, presso il Palazzo, commemorerà la presidente Santelli, con un momento di silenzio e di preghiera.
Il sindaco di Locri, Giovanni Calabrese, esprime le sue condoglianze, attonito e dispiaciuto per aver perso un punto di riferimento con la quale aveva intrapreso molte battaglie nel percorso politico, ma soprattutto un’amica: «Anche per me, dopo venti anni di sincera amicizia, è veramente difficile accettare che sei andata via. Sei stata una amica vera e sincera. Il tuo affetto, la tua vicinanza e sostegno sono stati importanti in tanti momenti bui e difficili nell’impegno politico; da donna forte e coraggiosa hai sempre avuto modo di dare consigli».
È il momento del silenzio ma anche della consapevolezza che, al di là del credo politico, si è perso una donna che ha sempre combattuto in prima linea, e la sua carriera politica lo dimostra; lo ha sempre fatto, senza se e senza ma. Una rappresentante delle Istituzioni, una donna coraggiosa che, in pochissimo tempo, nonostante la sua precaria e delicata condizione di salute, aveva dimostrato di voler contribuire alla rinascita della nostra Regione, aveva dimostrato l’attaccamento e il sostegno alla nostra città e l’amore verso la Locride, luogo scelto per quelle che sono state le sue ultime vacanze. E anche in queste occasioni, riservava sempre attenzione e sostegno alle problematiche che attanagliano le nostre comunità.
Una donna che, consapevole della sua grande battaglia, si era messa in gioco, e, a modo suo, con la sua determinazione, con il suo fare, a volte incomprensibile e sfrontato, aveva intrapreso un’altra sfida, una sfida per la sua terra, per dimostrare che la Calabria non è seconda a nessuno. La sua voglia di vivere, senza piagnistei, senza mai arrendersi, questo Jole Santelli ha trasmesso in questo breve periodo alla guida di una regione che oggi piange. La battaglia più dura, quella personale, purtroppo, non le ha dato l’opportunità di dimostrare che è possibile farcela. Se ne è andata con il sorriso, il sorriso di una donna, un politico, un’amica che non conosceva, e non accettava, la parola sconfitta. E la sua morte non cancellerà certamente quanto ha voluto insegnare attraverso il suo fare.

Il MITI Unione del Sud di fronte la prematura scomparsa del presidente di regione, Jole Santelli, si unisce al cordoglio per il triste evento in quanto, a prescindere della condivisione o meno dell’attività politica, è fondamentale preservare quel sentimento di umanità che dovrebbe animare l’azione di ogni persona, soprattutto se rappresentante di una comunità, piccola o grande che sia.
In rappresentanza del Movimento, Fabio Putortì

Change privacy settings