Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 30 SETTEMBRE 2022

Torna su

Torna su

 
 

Viaggio in Islanda: alla ricerca della forza della natura Perché l'Islanda è così affascinante? Le ragioni sono davvero tante, ma certamente il fatto che questa terra sia un concentrato di forza e potenza è un buon punto a suo favore

Viaggio in Islanda: alla ricerca della forza della natura Perché l'Islanda è così affascinante? Le ragioni sono davvero tante, ma certamente il fatto che questa terra sia un concentrato di forza e potenza è un buon punto a suo favore

Perché l’Islanda è così affascinante? Le ragioni sono davvero tante, ma certamente il fatto che questa terra sia un concentrato di forza e potenza è un buon punto a suo favore. L’Islanda, infatti, racchiude in sé una moltitudine di paesaggi differenti, spesso contrastanti: qui l’anima del fuoco si unisce a quella del ghiaccio dando vita a emozionanti mondi che convivono tra vulcani, geyser, spiagge dalle sabbie nere e cascate urlanti. Un viaggio in Islanda permette di vivere la forza della natura e l’ideale è esplorare in queste terre con un viaggio organizzato da un operatore turistico online come Tramundi. Le sue offerte sono variegate, vicine ai desideri dei viaggiatori: tant’è che le proposte sono proprio fatte considerando la community di traveller. Ecco che allora i tour proposti sono intensi e permettono di visitare i fiordi, le montagne, i deserti vulcanici che spesso si sono visti nelle serie tv come “Il Trono di Spade” o immaginati in romanzi famosi. Esistono pacchetti come il Grand tour dell’Islanda che permettono di visitare quanti più luoghi possibili come la Cascata di Godafoss, le formazioni di lava di Dimmuborgir, i crateri di Skutustadir e la zona geotermica di Hverarönd (dove sono state girate alcune scene della famosa serie tv “Il Trono di Spade”. Il tutto senza dimenticare una tappa alla laguna glaciale di Jökulsárlón, al Parco nazionale di Skaftafell, al ghiacciaio Vatnajökull, attraversando in bus Eldhraun, la più grande regione di lava del mondo. I più avventurosi, invece, possono optare per un tour on the road con immersioni totali nella natura attraversando, solo per citare alcune tappe, il parco nazionale Þingvellir, in cui le placche tettoniche si incontrano con il Nord America; il promontorio Dyrholae; il ghiacciaio Vatnajökull, il più grande d‘Europa; la laguna glaciale Jökulsárlón con la sua vista sugli iceberg e il ghiacciaio Snæfellsjökull, che ha fatto d’ambientazione al romanzo “Viaggio al centro della Terra” di Jules Verne. Interessante anche l’idea di trascorrere un’intera vacanza sul camper guidando verso nuove destinazioni ogni giorno per un viaggio slow che passa tra il canyon Fjadrargljufur e le sue verdi falesie, l’area geotermica di Hverir, costellata da crateri di fango bollente, e del Circolo d’Oro, un anello di circa 300 km che racchiude i paesaggi più belli e famosi d’Islanda. Imperdibile, poi, un tour alla caccia dell’aurora boreale per trascorrere nottate alla ricerca di questo magnifico fenomeno e trascorrere intere giornate d’esplorazione tra cascate, ghiacciai, vulcani passeggiando sulla spiaggia nera di origine vulcanica Reynisfjara o ammirando dal vivo gli iceberg che si staccano dal ghiacciaio Breidamerkurjökull nei pressi della laguna glaciale di Jökulsarlon. Il tutto terminando con una tappa rilassante alla Laguna Blu, un centro termale geotermico dalla vista unica. Insomma, le occasioni per vivere la propria idea di Islanda non mancano: basta solo scegliere quella più adatta alle proprie necessità.