Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), THURSDAY 29 OCTOBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Taurianova, Prestileo, “il rinnovamento vero lo fa chi non usa il Comune per i propri scopi” Ieri la presentazione lista Fratelli d'Italia con la presenza di parlamentari, assessori e consiglieri regionali calabresi

Taurianova, Prestileo, “il rinnovamento vero lo fa chi non usa il Comune per i propri scopi” Ieri la presentazione lista Fratelli d'Italia con la presenza di parlamentari, assessori e consiglieri regionali calabresi

Dopo le uscite pubbliche di Fabio Scionti e Roy Biasi, è stata la volta di Daniele Prestileo candidato a sindaco per la coalizione del centrodestra (FI, FdI e Udc), con l’appoggio della Lega per l’Italia e una lista civica (MDR).
Nell’incontro pubblico avvenuto ieri, organizzato da Fratelli d’Italia, erano presenti i massimi rappresentanti del partito di Giorgia Meloni giunti a Taurianova per la presentazione della lista, dopo aver fatto tappa a Reggio Calabria per l’appoggio al candidato a sindaco Nino Minicuci.
Tra i presenti c’erano i parlamentari Francesco Lollobrigida e Wanda Ferro, quest’ultima commissario regionale del partito. Insieme a loro l’assessore regionale Fausto Orsomarso, il consigliere regionale Giuseppe Neri e il commissario provinciale reggino Denis Nesci.
Durante il dibattito nei vari interventi si è rimarcato il forte appoggio di FdI al candidato a sindaco di Taurianova, rimarcando la loro disponibilità in caso di vittoria anche come interlocutori istituzionali particolari per eventuali istanze a favore della città.
Filippo Lazzaro, commissario cittadino ha iniziato i lavori ed ha voluto sottilineare che, in risposta ad un’affermazione di Roy Biasi, l’altro candidato del centrodestra della Lega, in merito al fatto che anche loro hanno degli “agganci” istituzionali e lo si vede questa sera, con la folta presenza che accompagna la presentazione della lista in appoggio a Daniele Prestileo.
Subito dopo prende la parola Prestileo, tenendo anch’esso a sottolinare che, “le istituzioni quelle vere sono al nostro fianco”. Ed ha motivato la sua scelta a candidarsi a guidare la città, “mettendoci la faccia, cosa non facile”, ma l’ha fatto “per i miei cittadini”. Ma soprattutto “un rinnovamento vero non lo fa chi usa il Comune per i loro scopi” e intende rimarcare il fatto, “non siamo un’accozzaglia, da come ci hanno definito”, parlando anhe di “ansia di prestazione da chi ha tradito in Consiglio Comunale”. Prestileo, pur specificando che le competenze del sindaco non sono del sindaco, lo stesso si impegnerà per alcuni punti inerenti alla sanità taurianovese e soprattutto per il centro dialisi. E che Taurianova sarà una sola, non ci saranno frammentazioni territoriali, ma Taurianova e le frazioni saranno una cosa sola.
Alcuni passaggi degli interventi fatti dai presenti, da Lollobrigida alla Ferro, hanno riguardato l’elogio di Prestileo come candidato a sindaco, ma soprattutto hanno sottolineato quel “coraggio di averci messo la faccia nello sfiduciare un sindaco”, oltre a confermare la “vicinanza delle istituzioni regionali all’amministrazione che verrà a guida Prestileo”.
Per quanto riguarda la questione inerente al mancato accordo con la Lega di Biasi e su quanto affermato da quest’ultimo, ovvero che loro pretendevano una cospicua richiesta di assessori, staff e altro, ha affrontato tale problematica il commissario provinciale Denis Nesci e che loro “potevano pretendere anche la candidatura a sindaco visto che sono il primo partito a livello provinciale, ma hanno preferito fare un passo indietro e quindi fare squadra”. Concludendo che i candidati a consigliere del partito non saranno “usa e getta” e saranno “l’ossatura del partito”.
(GiLar)

Change privacy settings