Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 20 APRILE 2024

Torna su

Torna su

 
 

Taurianova e il sociale: nasce centro di aggregazione Protagonisti del progetto, rivolto alle fasce deboli della società, i volontari del Servizio Civile. La soddisfazione dell'assessore Ferraro e del sindaco Fabio Scionti

Taurianova e il sociale: nasce centro di aggregazione Protagonisti del progetto, rivolto alle fasce deboli della società, i volontari del Servizio Civile. La soddisfazione dell'assessore Ferraro e del sindaco Fabio Scionti
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

I volontari del Servizio Civile

TAURIANOVA – Continua il percorso della città di Taurianova nel campo delle politiche sociali. A compimento di un progetto iniziato due anni fa, caratterizzato da una serie di iniziative da parte dell’amministrazione comunale per soddisfare il benessere collettivo della cittadinanza, ha preso forma un nuovo spazio sociale che guarda alle fasce di popolazione che hanno avuto un ruolo marginale nel passato all’interno della società. Grazie al lavoro degli otto volontari del progetto di Servizio Civile del Comune di Taurianova, la cui esperienza nei mesi scorsi è stata avvalorata da iniziative quali “Taxi sociale” e “Maggiordomo sociale”, piani di lavoro che hanno soddisfatto le esigenze ed i bisogni di bambini indigenti, persone con disabilità ed anziani, è stato inaugurato il nuovo centro di aggregazione per il tempo libero, ribattezzato “Nuovi Orizzonti Solidali”, ubicato presso l’ex Palazzo Municipale, il cui fine – attraverso l’organizzazione di laboratori, attività e moduli pianificati dai giovani che operano in questo ambito – è quello di promuovere l’integrazione sociale.

La crescita in questi mesi del Terzo Settore, guidato da Andrea Canale, cui si aggiunge il lavoro del nuovo assistente sociale Saverio Nicola Latella e l’impegno fattivo di tutto il personale che opera in questa determinata area, ha giocato un ruolo fondamentale nell’espletamento delle pratiche burocratiche per l’adempimento dei servizi necessari per l’accrescimento dell’offerta sociale di Taurianova. Sull’importanza di questo spazio aggregante, novità assoluta nel panorama di crescita e condivisione di esperienze in città, è intervenuta l’assessore al Welfare e alla coesione sociale, Raffaella Ferraro: «Un progetto che offre sostegno alle fasce deboli, non solo quelle in difficoltà economiche, ma anche a coloro che vivono in solitudine. Questa nuova area sociale è la risposta della nostra amministrazione alle richieste arrivateci dalle segnalazioni della cittadinanza».

Raffaella Ferraro

Riporre fiducia nelle giovani generazioni è un “must” per il governo cittadino, i volontari del Servizio Civile ne sono la prova: «Gli otto ragazzi del progetto – continua la Ferraro – sono stati responsabilizzati su tutto il piano di Nuovi Orizzonti Solidali, aspetto questo che vuole rappresentare una prima fase per il loro inserimento nel mondo del lavoro. Saranno fondamentali, inoltre, per le successive azioni, tra le quali rientrano viaggi esperienziali e le attività del periodo estivo, volte alla prosecuzione dell’idea utile allo sviluppo del benessere locale».

Fabio Scionti

Tra i punti che caratterizzano l’agenda politica della maggioranza taurianovese, la tematica inerente lo sviluppo di programmi assistenziali è in cima ai pensieri del primo cittadino Fabio Scionti: «Ho creduto sin dall’inizio nelle potenzialità di Nuovi Orizzonti Solidali e nei giovani che sono stati reclutati per il servizio di volontariato. Queste attività riducono le distanze per la creazione di una visione unitaria di comunità. Taurianova inizia a cambiare grazie all’inclusione di tutte le sue componenti».