Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 20 AGOSTO 2022

Torna su

Torna su

 
 

Assemblea provinciale del Partito Democratico. Soddisfatto Graziano Di Natale: “Anche a Cosenza inizia a delinearsi la fase di rigenerazione voluta dal segretario Nicola Irto Le scelte compiute dal Segretario Provinciale, Vittorio Pecoraro, lasciano ben sperare. Stiamo sui territori. Avversario è il centrodestra"

Assemblea provinciale del Partito Democratico. Soddisfatto Graziano Di Natale: “Anche a Cosenza inizia a delinearsi la fase di rigenerazione voluta dal segretario Nicola Irto Le scelte compiute dal Segretario Provinciale, Vittorio Pecoraro, lasciano ben sperare. Stiamo sui territori. Avversario è il centrodestra"

“Le scelte intraprese dal Segretario Provinciale, Vittorio Pecoraro, e le linee guida indicate dal Partito Democratico di Cosenza, vanno finalmente nella giusta direzione, e sostengono la fase di rigenerazione avviata, in Calabria, dal segretario regionale Nicola Irto”. È quanto rende noto Graziano Di Natale, dopo esser intervenuto alla direzione provinciale del Partito Democratico, in una nota stampa che così prosegue: “Il Partito Democratico deve compattarsi e porre fine alla politica delle comunelle, perché il nostro avversario è il centrodestra che governa a suon di slogan la Regione. Per questo -prosegue- passo dopo passo dobbiamo riportare l’azione politica del PD sui territori, sostenendo battaglie correnti quali il lavoro, la sanità, la legalità e l’ambiente”. L’esponente politico, già Segretario-Questore dell’assemblea regionale della Calabria afferma inoltre: “Insieme ai membri de ‘La Migliore Calabria’ avevamo chiesto al partito di esser ascoltati e di avere spazio. Per questo -sottolinea- nell’augurare buon lavoro a tutti, accolgo favorevolmente la nomina di Lucia Nicoletti, Sindaco del comune di Santo Stefano di Rogliano, quale Vicesegretario provinciale del PD, e quelle dei nuovi componenti della direzione provinciale: Michele Dima di Luzzi; Angelo Severino di Morano Calabro e Franco Ranieri di Montalto Uffugo. Dal canto mio -conclude- non ho mai perso il contatto con il territorio e sono pronto a fare la mia parte insieme a questa meravigliosa squadra di giovani”.