Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MERCOLEDì 29 MAGGIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

“Sempre peggio la situazione delle Ferrovie della Calabria” La denuncia di Natale Giaimo, Segreteria Provinciale U.G.L.-F.N.A

“Sempre peggio la situazione delle Ferrovie della Calabria” La denuncia di Natale Giaimo, Segreteria Provinciale U.G.L.-F.N.A
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Con buona pace dei distratti componenti il “Comitato Viaggiatori Comprensorio del Corace” la Ugl-Autoferrotramvieri è, da sempre, attenta a tutti i fenomeni involutivi che riguardano Ferrovie della Calabria, che continua a denunciare, inascoltata e spesso vituperata, ma purtroppo spesso anche con lungimiranza. Qualità che invece sembrano non possedere affatto i dirigenti di Ferrovie della Calabria, atteso che, dopo aver sfruttato oltre ogni limite il personale operativo in servizio in azienda, hanno pensato bene di adoperare lo stesso metodo con le automotrici, non considerando però che, mentre per il personale valevano promesse, minacce, lusinghe e ordini imperiosi a far sì che esso protraesse la durata del proprio turno o lo effettuasse a più riprese o addirittura coprisse doppi e tripli turni, oggi questo metodo, ovviamente, non si può adottare con le Automotrici che, una volta vecchie ed usurate, come sono quelle di Ferrovie della Calabria, non sono in grado più di essere utilizzate, lusinghe o meno che gli vengano dedicate.
Così accade che si utilizzino i mezzi rimasti attivi per ovviare alle carenze, sovraccaricandoli di viaggiatori e di chilometri ma così anticipandone la “messa a riposo”, ormai anch’essi soggetti a continui interventi di riparazione e manutenzione che sono però semplici “rappezzi”, così rischiando che, a breve, si dovranno anche ridurre i servizi in quanto a poter essere utilizzate saranno solo le ultime automotrici giunte, le Stadler, che però sono solo 3 e possono viaggiare solo sulla tratta che và da Catanzaro Città-Catanzaro Lido e non sul versante del Reventino.
Quale è, per i meno esperti, l’anomalia che vogliamo mettere all’attenzione? L’anomalia è che lorsignori, nonostante i tempi decisamente lunghi per l’acquisto e la messa in opera di una automotrice, non abbiano ancora programmato alcunchè in merito, nel mentre sono svaniti sia lo sbandierato acquisto di “quattro più quattro” nuove Stadler sia la possibilità, questa solo mormorata, di acquisire a pressi stracciati alcune automotrici seminuove, o rimesse a nuovo, in Puglia.
Questa la situazione e questi i pericoli per i Lavoratori e per gli utenti di Ferrovie della Calabria. A chi di dovere il compito di intervenire per sventare il peggio, ormai dietro l’angolo.
Nel ringraziare della cortese diffusione, porgiamo i nostri ossequi a tutti gli operatori dell’informazione cui la presente è diretta.

Segreteria Provinciale U.G.L.-F.N.A.
Natale Giaimo