Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 19 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

“Mentor Me”, Gerace in Portogallo per la presentazione dell’iniziativa

“Mentor Me”, Gerace in Portogallo per la presentazione dell’iniziativa

| Il 05, Nov 2011

 

Si tratta di un programma per l’apprendimento permanente che si inserisce nel quadro strategico “Istruzione e formazione 2020”

“Mentor Me”, Gerace in Portogallo per la presentazione dell’iniziativa

Si tratta di un programma per l’apprendimento permanente che si inserisce nel quadro strategico “Istruzione e formazione 2020”

 

 

Nell’ambito del programma “Mentor Me” – promosso dalla Direzione Generale Educazione e Cultura della Commissione Europea –, tra il 26 e il 29 ottobre scorsi a Grândola (Portogallo) si è tenuto il primo incontro tra i soggetti partner dell’iniziativa, tra i quali il Comune di Gerace.

“Mentor Me” è un programma per l’apprendimento permanente che si inserisce nel quadro strategico “Istruzione e formazione 2020” e il cui coordinatore sarà l’AEAL (Associação dos Empresários do Alentejo Litoral), l’associazione di imprenditori del Litorale Alentejo, la zona costiera dell’Alentejo, regione del sud del Portogallo, che comprende che comprende cinque comuni, tra cui Grândola.

Nello specifico, i principali obiettivi che “Mentor Me” si prefigge di realizzare sono:

– promuovere lo scambio di conoscenze e buone pratiche tra i mentori, rafforzando le  risorse sociali che supportano la vita attiva della popolazione di pre-pensionati oltre i 50 anni;

– fornire il talento e l’esperienza per guidare gli adulti svantaggiati, e stabilire relazioni durature tra i partecipanti;
– aiutare gli adulti appartenenti a gruppi sociali vulnerabili e coloro che hanno lasciato gli studi senza qualifiche di base, in modo da ottenere opportunità alternative di accesso al mercato del lavoro, e rimanere cittadini attivi;
– creare un sito web di contatto e di consulenza fra partecipanti, evitando la breccia digitale per i mentori over 50 e permettere agli adulti svantaggiati di acquisire competenze digitali.

– rafforzare gli scambi e la cooperazione di istituzioni di diversi Paesi europei nel campo dell’istruzione e dell’accesso all’impiego, creando una rete europea;
– promuovere il dialogo intergenerazionale tra i cittadini in pre-pensionati e gli adulti con problemi di inserimento nel mercato del lavoro, per contribuire allo sviluppo di competenze personali, sociali e accademiche;
– progettare piani di azione dai mentori agli adulti svantaggiati per guidarli nel loro futuro educativo e nel lavoro;
– aumentare la mobilità dei partecipanti e facilitare la loro comprensione di altri Paesi.

Come già anticipato, tra i partner del programma “Mentor Me” vi è anche il Comune di Gerace, in rappresentanza del quale sono stati presenti al meeting di Grândola l’Assessore allo Sport e Tempo Libero, Antonio Cataldo, e la dottoressa Loredana Panetta, responsabile del Settore Amministrazione e Servizi Generali.

Gli altri partner, oltre al coordinatore AEAL, sono: il network di associazioni giovanili di SJR Betriebs GmbH di Pforzheim (Germania), il dipartimento di ricerca Educazione, Formazione, Lavoro e Conoscenza dell’Università di Toulouse (Francia), la Fundacion Indera (che si occupa di pari opportunità e diritti delle donne) di Barcelona (Spagna), l’Università di Piteşti (Romania), l’Academy of Management di Lódz (Polonia) e l’Eurocultura, un’associazione che si occupa di mobilità internazionale con sede a Vicenza. In particolare, i partner del programma “Mentor Me” dovranno:

– organizzare un progetto di meeting in ciascun Paese coinvolto e contribuire a preparare tutto il materiale necessario;

– partecipare ad attività legate allo scambio di conoscenze, competenze e know-how;

– migliorare la mobilità degli adulti ‘in Europa legate alla formazione permanente e intensificare la cooperazione tra le organizzazioni che vi partecipano;

– diffondere e divulgare il progetto a livello locale, regionale e nazionale;

– raccogliere la documentazione richiesta da parte del coordinatore principale e la fornitura di foto, offerte di lavoro, e le informazioni per il web e gli incontri;

– organizzare riunioni transnazionali, tra cui workshop, tavole rotonde e visite di studio, componendo un programma e gli insegnanti da invitare, selezionare gli studenti, la progettazione di strumenti di valutazione. 

Nello specifico, ma ovviamente in via non ancora completamente definita, il Comune di Gerace sta pensando all’ideazione di progetti inquadrati nel programma “Mentor Me” che vadano ad incentivare la ripresa del settore artigianale, prevedendo ad esempio la presenza di mentori tra le persone over 50 che abbiano le conoscenze necessarie in materia da trasferire ai giovani interessati a rilanciare un settore della vita economica cittadina purtroppo in fortissima decrescita. Allo stesso modo, si ipotizza di poter usufruire della preparazione di mentori nell’ambito dell’accoglienza turistica e della conoscenza del patrimonio architettonico di Gerace. Ma si sta lavorando anche su altre possibilità. Il prossimo incontro tra i partner del programma “Mentor Me” si svolgerà dal 27 al 29 febbraio 2012 in Polonia.

redazione@approdonews.it