Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 23 FEBBRAIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Prende il via oggi il corso nazionale di idoneità all’emergenza ospedaliera

Prende il via oggi il corso nazionale di idoneità all’emergenza ospedaliera

Giunto alla sua settima edizione e dalla durata di 300 ore, coinvolgerà 93 medici provenienti da più regioni d’Italia e numerosi iscritti anch’essi provenenti, per circa il 30%, da fuori Calabria

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

di Antonietta Bruno

Prende il via oggi il corso nazionale di idoneità all’emergenza ospedaliera

Giunto alla sua settima edizione e dalla durata di 300 ore, coinvolgerà 93 medici provenienti da più regioni d’Italia e numerosi iscritti anch’essi provenenti, per circa il 30%, da fuori Calabria

 

 

LAMEZIA TERME – Tropiano, il corso nazionale di idoneità all’emergenza ospedaliera. Il corso, giunto alla sua settima edizione e dalla durata di 300 ore, coinvolgerà 93 medici provenienti da più regioni d’Italia e numerosi iscritti anch’essi provenenti, per circa il 30%, da fuori Calabria. Tutti gli iscritti saranno impegnati in lezioni teoriche, corsi teorico-pratici e tirocinio pratico presso reparti ospedalieri dell’area critica e postazioni di emergenza territoriale, utili ad accrescere le conoscenze mediche dei partecipanti. Obiettivo primario del percorso formativo, è infatti quello del raggiungimento di una elevata qualità nelle attività assistenziali e organizzative in occasione di emergenza sanitaria sia esterna al presidio ospedaliero che nell’ambito dei dipartimenti di emergenza urgenza. A sottolineare questi aspetti, oltre che al responsabile Curatola, anche il direttore Mancuso. Nel rimarcare la “situazione difficile” della sanità calabrese e in particolare dell’ambito di sua competenza, con <>, Gerardo Mancuso ha spiegato le motivazioni del volere continuare ad investire nelle risorse umane. <>. <>.

Questa l’idea vincente per girare pagina e fare sanità di qualità con professionisti che non mirano al semplice attestato ma che operano per il bene del paziente e della comunità.

Sempre in quest’ottica è nato e si è sviluppato l’altro nuovo progetto sulla qualità scientifica che l’Asp di Catanzaro (prima azienda in Italia a mettere in atto un progetto del genere) e che sarà presentato nelle prossime settimane sempre dal direttore Mancuso. Si tratta del primo testo sulle prime 14 cose da sapere riguardo l’emergenza-urgenza. <>. Non solo problemi terapeutici, ma anche interventi accurati e opportuni su problemi clinici di fondamentale importanza e che possono, nell’emergenza-urgenze, salvare la vita al paziente in difficoltà.

Antonietta Bruno