Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 15 GIUGNO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Porto di Gioia Tauro, niente porto agency, aborta l’articolo 17 per volere dei terminalisti. Niente paracadute per 63 lavoratori. Lo spettro del licenziamento Il disperato tentativo del presidente Andrea Agostinelli e del sindaco Aldo Alessio per salvare la dignità dei lavoratori. Al Senato della Repubblica presentato emendamento per retribuire i lavoratori fino 30 dicembre 2024. VIDEOEDITORIALE DEL DIRETTORE DI APPRODO LUIGI LONGO

Porto di Gioia Tauro, niente porto agency, aborta l’articolo 17 per volere dei terminalisti. Niente paracadute per 63 lavoratori. Lo spettro del licenziamento Il disperato tentativo del presidente Andrea Agostinelli e del sindaco Aldo Alessio per salvare la dignità dei lavoratori. Al Senato della Repubblica presentato emendamento per retribuire i lavoratori fino 30 dicembre 2024. VIDEOEDITORIALE DEL DIRETTORE DI APPRODO LUIGI LONGO

Dopo le riunioni in prefettura per trovare una soluzione ai 63 lavoratori portuali della port agency cala il silenzio tombale. L’articolo 17, per i terminalisti,  si può fare,  a condizioni che le perdite di tale azienda sono a carico dello Stato. L’alternativa poteva essere  una nuova società con l’articolo 16 con a carico utili e perdite. Ci auguriamo che il presidente Agostinelli e il sindaco di Gioia Tauro possono trovare una soluzione condivisa nell’interesse dei 63 lavoratori. Intanto, si apprende,
che ieri in parlamento c’è un emendamento per garantire la port agency fino al 31 dicembre 2024.

VIDEOMESSAGGIO DEL DIRETTORE DI APPRODO SULLA PORT AGENCY