Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), LUNEDì 15 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

‘Ndrangheta,Magarò intervistato da quotidiano Giapponese

‘Ndrangheta,Magarò intervistato da quotidiano Giapponese

| Il 15, Dic 2010

L’attività condotta dalla Commissione contro il fenomeno della mafia in Calabria è stata oggetto di una intervista rilasciata questa mattina dal presidente Salvatore Magarò al giornalista Akio Fujiwara, corrispondente per l’Italia del Mainichi Journal

‘Ndrangheta,Magarò intervistato da quotidiano Giapponese

L’attività condotta dalla Commissione contro il fenomeno della mafia in Calabria è stata oggetto di una intervista rilasciata questa mattina dal presidente Salvatore Magarò al giornalista Akio Fujiwara, corrispondente per l’Italia del Mainichi Journal

 

 

 

COSENZA-L’attività condotta dalla Commissione contro il fenomeno della mafia in Calabria è stata oggetto di una intervista rilasciata questa mattina dal presidente Salvatore Magarò al giornalista Akio Fujiwara, corrispondente per l’Italia del Mainichi Journal. Con l’inviato dello storico quotidiano di Tokyo, che era accompagnato dal suo assistente Salvatore Piras, Magarò ha parlato delle diverse iniziative di contrasto alla ‘ndrangheta portate avanti dall’antimafia calabrese, soffermandosi in particolare sulla sinergia avviata con il consiglio regionale della Lombardia, con l’obiettivo di gettare le basi per una collaborazione nella definizione di strumenti legislativi di contrasto alla criminalità organizzata comuni tra le due regioni. Magarò ha poi illustrato il lavoro intrapreso con le cooperative sociali che operano sui beni confiscati, per istituire nella sede di Palazzo Campanella una Bottega della Legalità dove porre in vendita i frutti delle terre sottratte alle cosche, e l’idea di dotare i sindaci della Calabria di una targa recante la dicitura “Qui la ‘ndrangheta non entra – I comuni calabresi ripudiano la mafia in ogni sua forma” da affiggere al lato del portone di ingresso di ogni sede municipale. Il presidente dell’Antimafia, rispondendo alle domande di Akio Fujiwara, ha sottolineato anche che la società calabrese è in massima parte composta da persone oneste e laboriose, da cittadini che rispettano le regole e che non vengono mai meno alla propria dignità e alla propria integrità, da amministratori puliti che compiono il proprio dovere e che ogni giorno, con comportamenti corretti e trasparenti, sostengono l’attività della magistratura e delle forze dell’ordine. L’intervista sarà pubblicata sul Mainichi Journal nell’ambito di una più complessiva inchiesta sull’attività delle cosche e sulla loro incidenza sul tessuto della società calabrese ed italiana