Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 18 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Magarò:” Quando le risorse si fanno più misurate, gli sprechi e gli sperperi diventano intollerabili

Magarò:” Quando le risorse si fanno più misurate, gli sprechi e gli sperperi diventano intollerabili

| Il 22, Nov 2010

cittadini invece chiedono alla politica di selezionare con rigore gli obiettivi, di razionalizzare e qualificare la spesa pubblica

Magarò:” Quando le risorse si fanno più misurate, gli sprechi e gli sperperi diventano intollerabili

cittadini invece chiedono alla politica di selezionare con rigore gli obiettivi, di razionalizzare e qualificare la spesa pubblica

 

 

CATANZARO- I cittadini invece chiedono alla politica di selezionare con rigore gli obiettivi, di razionalizzare e qualificare la spesa pubblica. Il documento contabile presentato dal Presidente Scopelliti e dall’assessore Mancini risponde a questi requisiti ed ha l’ambizione di innescare un circuito virtuoso costituito da minori imposte, meno sprechi e maggiori investimenti finalizzati ad obiettivi di modernizzazione, coesione sociale e crescita dell’occupazione. Dalla manovra finanziaria si evince chiaramente il Governo regionale da quale parte sta: dalla parte della legalità con le misure adottate per la lotta alla ‘ndrangheta; dalla parte delle famiglie, con la destinazione di importanti risorse ai nuclei più bisognosi; dalla parte delle imprese con l’accelerazione dei tempi di pagamento anche tramite l’istituzione di un apposito fondo di garanzia; dalla parte degli enti locali, con la realizzazione di infrastrutture e di importanti opere a cominciare dal completamento della Cittadella Regionale, senza trascurare gli interventi per le chiese e nel nevralgico settore del trasporto pubblico. Ringrazio Scopelliti, Mancini e l’intera Giunta per le scelte compiute, tutte di stampo riformista, molte delle quali sono state oggetto delle mie battaglie politiche condotte negli ultimi anni. Sono tutti provvedimenti che vanno sostenuti ed incoraggiati e che i calabresi certamente saluteranno con entusiasmo.