Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 23 FEBBRAIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Le operazioni dei Carabinieri

Le operazioni dei Carabinieri

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

A San Luca, Bianco, Reggio Calabria, Montebello Jonico, Melito Porto Salvo, Palmi, Varapodio e Delianuova

Le operazioni dei Carabinieri

A San Luca, Bianco, Reggio Calabria, Montebello Jonico, Melito Porto Salvo, Palmi, Varapodio e Delianuova

 

I carabinieri della stazione di San Luca, traevano in arresto, in ottemperanza all’ordine di esecuzione per la carcerazione: V.G., 41 anni, dovendo il medesimo espiare la pena residua di anni 5, per il reato di sostanza stupefacenti.

A Bianco, C.A., 84 anni, denunciava che ignoti, approfittando della sua assenza, si erano introdotti, all’interno della sua abitazione, asportando la somma contante di euro 5.800 circa e gioielli per un valore di euro 9.000 circa.

A Reggio Calabria, i carabinieri della stazione di Reggio – rione Modena, deferivano in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente: B.E.E., 37 anni, occorso, seguito attività info investigativa, militari operanti effettuavano perquisizioni locali presso abitazione e relative pertinenze proprieta’ citato B.E.E., rinvenendo grammi 3.6 sostanza stupefacente del tipo “marijuana” suddivisa in 10 dosi.

A Montebello Jonico, frazione Saline, C.G., 21 anni, denunciava che, mentre era a bordo dell’autovettura Fiat Punto, percorreva la S.S. 106 Jonica, direzione Taranto, veniva colpito al parabrezza da un sasso di modeste dimensioni, verosimilmente lanciato da ignoti dal ciglio della carreggiata.

A Melito di Porto Salvo, presso esercizio commerciale Money Transfer, due soggetti, con inflessione locale, volto travisato da passamontagna ed armati di pistola semiautomatica, avevano perpetrato una rapina ai danni di E.H., 44 anni, titolare predetto esercizio commerciale. Circostanza malviventi, avuto accesso all’interno del locale e sotto la minaccia delle armi, si facevano consegnare l’incasso della giornata pari ad euro tremila circa, ingaggiando con la vittima una violenta colluttazione che si concludeva con la fuga dei rapinatori a piedi per le vie circostanti.

A Palmi, I.A., 26 anni, impiegata amministrativa ditta, impegnata lavori ammodernamento autostrada A3 SA-RC, denunciava che ignoti, introdottisi interno cantiere predetta ditta sito Seminara, asportavano da serbato dei mezzi cantiere lì parcati, complessivi litri 300 gasolio.

A Varapodio, P.V., 26 anni, denunciava che, mentre stava esercitando attività venatoria, un individuo verosimilmente armato e travisato, lo rapinava del proprio fucile semiautomatico cal.12, marca Breda.

I carabinieri della stazione di Delianuova, arrestavano flagranza di reato: P.C., 31 anni, per atti persecutori e minacce aggravate.

redazione@approdonews.it