Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 19 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Le operazioni dei carabinieri

Le operazioni dei carabinieri

| Il 05, Nov 2011

A Placanica, Grotteria, reggio Calabria, Taurianova e Rosarno

Le operazioni dei carabinieri

A Placanica, Grotteria, reggio Calabria, Taurianova e Rosarno

  1. Placanica (RC), ignoti malfattori, si sono introdotti all’interno dell’abitazione di proprietà R.B., 76 anni, ed hanno asportato dei monili in d’oro, 5 fucile, 1 pistola, 35 cartucce, 2 kg. di polvere da sparo e 4 fucile di proprietà del figlio R.D., 47 anni. Tutte le armi erano custodite in appositi armadi metallici chiusi.
  2. Grotteria (RC), un incendio interessava l’autovettura Alfa Romeo 145, di proprietà A.N., 28 anni.

 

 

  1. Reggio Calabria, ignoti si sono introdotti all’interno dell’abitazione di proprietà T.R., 43 anni, e si sono impossessati di vari oggetti in oro per valore complessivo euro 10.000 circa.

 

 

  1. I carabinieri della Stazione di Taurianova (RC),  unitamente alla Compagnia –  Aliquota Radiomobile – di Taurianova, in esecuzione di un ordine per la carcerazione, traevano in arresto S.M., 39 anni, condannato per i reati di violazione dei sigilli e sottrazione di cose sottoposte a sequestro amministrativo.
  2. Palmi (RC), ignoti incendiavano motrice marca Iveco modello Eurtotech, di proprietà dell’associazione co.na.sco. – op.
  3. I militari della Tenenza di Rosarno (RC), in esecuzione di “decreto di sospensione della detenzione domiciliare e conseguente carcerazione”, traevano in arresto P.G., 40 anni, poiché ritenuto responsabile della violazione delle prescrizioni imposte con la misura della detenzione domiciliare.
  4. I carabinieri della Tenenza di Rosarno (RC), in attuazione del provvedimento di sospensione provvisoria dell’affidamento al servizio sociale con conseguente carcerazione, traevano in arresto M.S., 26 anni, ritenuto responsabile della violazione delle prescrizioni imposte con la misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali cui si trovava sottoposto.