Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), DOMENICA 16 GIUGNO 2024

Torna su

Torna su

 
 

La soddisfazione di Antonio Caridi per la riapertura svincolo Scilla

La soddisfazione di Antonio Caridi per la riapertura svincolo Scilla

| Il 31, Mar 2012

Aperto con qualche giorno di anticipo 

La soddisfazione di Antonio Caridi per la riapertura svincolo Scilla

Aperto con qualche giorno di anticipo

 

 

REGGIO CALABRIA – L’Assessore Regionale alle Attività Produttive Antonio Caridi, impossibilitato a prendere parte alla conferenza stampa di inaugurazione della riapertura dello svincolo autostradale di Scilla di qualche giorno fa a causa di importanti impegni istituzionali precedentemente assunti, esprime il proprio compiacimento e la soddisfazione per l’ultimazione dei lavori nei tempi previsti, anzi con qualche giorno di anticipo.

In questo senso si riallaccia a quanto affermato durante la conferenza stampa suddetta da parte dei Sindaci di Scilla, Villa San Giovanni e Bagnara e del Presidente dell’Associazione dei Comuni dell’area dello Stretto Roberto Vizzari.

Si ritiene particolarmente soddisfatto l’Assessore Caridi per l’azione svolta da parte dell’autorevole tavolo interistituzionale costituito presso la sede della Prefettura di Reggio Calabria e presieduto dalla D.ssa Adorno che ha svolto un prezioso ed efficace lavoro riuscendo a raccogliere e soddisfare le istanze dei territori coinvolti dai disagi causati dalla chiusura dello svincolo di Scilla, senza trascurare, al tempo stesso, le necessità delle imprese interessate alla realizzazione dell’opera.

E’ stato così possibile garantire la massima sicurezza per la viabilità comunale di Villa, Scilla e Bagnara in considerazione della previsione di presidi costituiti a tal scopo da parte di personale Anas, Polizia Stradale e dei corpi di Polizia Municipale dei singoli comuni.

Una dimostrazione di efficienza dell’azione amministrativa a cui ha partecipato anche l’Assessore Caridi, quale delegato del Presidente Scopelliti, nel tavolo di concertazione presso la Prefettura reggina, al fine di poter arrivare in tempi brevi alla riapertura dello svincolo di Scilla, limitando al massimo disservizi e disagi in danno dei comuni interessati che soffrono già da diversi anni le problematiche derivanti dal rifacimento dell’autostrada.

L’auspicio e l’augurio dell’Assessore Caridi, nel rendere merito all’ANAS e a tutte le imprese coinvolte, per l’ottimo lavoro svolto è che così come per la riapertura dello svincolo di Scilla, anche per il completamento dei lavori di completamento del VI macrolotto si riescano a rispettare i termini contrattuali previsti.

Ciò anche in virtù delle già note problematiche che interessano il territorio calabrese, con particolare riferimento ai trasporti, al fine di evitare l’isolamento della Calabria dal resto dell’Italia con gravissime conseguenze sulla già precaria condizione delle realtà produttive locali, in un momento di crisi e di recessione che ha colpito l’intera nazione.

Dal canto suo, l’Assessore Caridi ribadisce l’impegno personale per la risoluzione di tutte quelle problematiche che rappresentano la chiave di volta per una possibile ripresa economica dell’intera Regione che da troppo tempo soffre di carenze infrastrutturali in tema di trasporti e non consente una adeguata programmazione del settore produttivo dell’intera Regione.

La riapertura dello svincolo autostradale di Scilla in anticipo rispetto al previsto rappresenta un segnale importante che concorre a ridare fiducia nel sistema politico calabrese che in modo univoco ha chiesto, senza divisione alcuna, un forte impegno sui territori oggetto degli interventi, rendendo più forte la voce istituzionale nei confronti dell’ANAS che ha espresso conseguentemente al meglio le proprie capacità con evidenti benefici non solo per Scilla ma per tutti i comuni dell’Area dello Stretto indirettamente coinvolti.

REDAZIONE@APPRODONEWS.IT