Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MARTEDì 11 AGOSTO 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

La Procura di Roma indaga sulla sicurezza delle Minicar

La Procura di Roma indaga sulla sicurezza delle Minicar

Aperto un fascicolo d’inchiesta; è escluso si possa arrivare a blocco

PAOLO MONTALTO

La Procura di Roma indaga sulla sicurezza delle Minicar

Aperto un fascicolo d’inchiesta; è escluso si possa arrivare a blocco

 

PAOLO MONTALTO

La procura di Roma ha aperto un fascicolo d’inchiesta sulle minicar per accertare se i sistemi di sicurezza in dotazione rispondano ai criteri di omologazione previsti dalla legge. Si esclude al momento che si possa arrivare ad un blocco su strada delle mini auto.

Tra le verifiche disposte c’è la verifica del rispetto dei sistemi di sicurezza da parte delle case produttrici; ragione, questa, per la quale gli inquirenti romani si rivolgeranno al ministero dei Trasporti.

Le indagini per il momento sono senza ipotesi di reato né indagati; sono affidate ai pm Laura Condemi e Lina Cusano, magistrati già titolari degli accertamenti su due incidenti mortali che si sono verificati a Roma nello scorso aprile con il coinvolgimento di due giovanissimi. A determinare l’avvio dell’inchiesta sul mondo delle minicar sono stati gli esiti delle consulenze tecniche svolte sui due mezzi incidentati, sui quali, secondo gli esperti, erano assenti sistemi di sicurezza.

“L’indagine della procura di Roma nasce da un esposto presentato dal Codacons lo scorso aprile – si legge in un comunicato stampa del presidente del Codacons, Carlo Rienzi – Chiedemmo di indagare sui sistemi di sicurezza e sui criteri di omologazione. Oggi, proprio su tale fronte i magistrati devono allargare il campo d’azione, disponendo il sequestro di quelle officine che, dietro pagamento, alterano i motori, eliminando i diaframmi e consentendo alle minicar di raggiungere velocità elevate ed estremamente pericolose, se rapportate agli strumenti di sicurezza di dotazione”.

“La procura di Roma fa bene a procedere con le indagini sulle minicar e se la perizia tecnica fosse confermata è necessario il blocco di questi mezzi per dotarli di sistema di sicurezza – commenta Carmelo Lentino, portavoce di BastaUnAttimo, la campagna nazionale per la sicurezza stradale – Stiamo parlando di vetture che possono essere guidate da ragazzi che hanno appena compiuto i 14 anni ed è quanto mai giusto pretendere uno standard di sicurezza alto. Ci sono già state delle giovani vite spezzate, ed è indispensabile fare in modo che chi vuole guidare questo genere di vetture lo possa fare solo dopo prove teorico-pratiche. Se ci sono delle mancanze non c’é motivazione economica che tenga e le minicar vanno subito ritirate e dotate di sicurezza”.

redazione@approdonews.it

Partecipa alla discussione

Change privacy settings