Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 12 APRILE 2024

Torna su

Torna su

 
 

La LFA Reggio Calabria strappa la vittoria al fotofinish alla Gioiese Emozioni ed amarezze durante il derby. La cronaca

La LFA Reggio Calabria strappa la vittoria al fotofinish alla Gioiese Emozioni ed amarezze durante il derby. La cronaca

di Clemente Corvo





In uno scenario calcistico che si tinge di passione e rivalità, il derby tra la LFA Reggio Calabria e la Gioiese si è rivelato un vero e proprio thriller calcistico, culminato in un finale al cardiopalma che ha visto gli amaranto prevalere sui viola con un gol nel recupero, segnando il destino di una partita che rimarrà a lungo nei ricordi. La LFA Reggio Calabria, in una lotta serrata fino all’ultimo fischio dell’arbitro Saccà di Messina, ha visto il proprio eroe in Zanchi, che al 91′ ha trasformato in oro puro una sponda di Barillà, consegnando ai suoi tre punti fondamentali per le ambizioni playoff. Ma il cammino verso questa vittoria è stato tutt’altro che semplice, con una Gioiese coriacea e determinata che ha dimostrato sul campo di meritare più di una semplice menzione per il coraggio mostrato. Dall’inizio, la partita si è dipanata su ritmi incalzanti, con la LFA Reggio Calabria che ha cercato di imporre il proprio gioco, ma trovando una Gioiese pronta a lottare su ogni pallone. Il primo tempo si è chiuso sullo 0-0, nonostante diverse occasioni da una parte e dall’altra, inclusa una clamorosa opportunità divorata da Parodi per gli amaranto. Al rientro dagli spogliatoi, la partita ha mantenuto le sue promesse con il gol di Perri al 9′ della ripresa, seguito dal pareggio di Vasil per la Gioiese al 30′, in un secondo tempo che ha visto le due squadre darsi battaglia senza esclusioni di colpi. La GIOIESE , in particolare, sotto la guida dell’ex Grande capitano della squadra della REGGINA CICCIO COZZA , ha dimostrato carattere e una nuova identità, frutto del lavoro della nuova dirigenza e di una politica di mercato attenta e lungimirante. In questo contesto di passione calcistica e rivalità sportiva, emerge una riflessione che va oltre il semplice risultato della partita: il futuro della Gioiese. Nonostante le incertezze che potrebbero riguardare la residenza calcistica del club, con la speranza che non venga allontanata dalla sua storica sede di Gioia Tauro, il legame tra i tifosi e la loro squadra rimane indissolubile. La comunità spera ardentemente che la Gioiese continui a giocare e ad allenarsi nel cuore della propria città, mantenendo viva la passione che da sempre la contraddistingue. Un aspetto che merita un’attenzione particolare è l’entusiasmo e la sportività dei tifosi della Gioiese, che, fin dal loro arrivo allo stadio Granillo di Reggio Calabria, hanno dimostrato un affetto incondizionato per la squadra di casa, esprimendo speranze per un futuro radioso ed inneggiando un “tornerete presto in serie A”. Questa sportività e affetto sono stati evidenti quando, riuniti nella curva riservata ai tifosi ospiti, hanno sostenuto la squadra con grande fervore, celebrando il ritorno allo stadio in un’atmosfera di festa e condivisione che ha superato i confini della semplice competizione sportiva. Tale spirito di fratellanza tra le tifoserie, unite anche da un gemellaggio sportivo, sottolinea come il calcio, al di là dei risultati sul campo, rappresenti un momento di aggregazione sociale e culturale, capace di unire persone di diverse generazioni attorno a valori comuni di lealtà, rispetto e passione. La partita di ieri ha rappresentato un evento di grande intensità emotiva e sportiva, che ha evidenziato come il calcio, al di là delle vittorie e delle sconfitte, sia capace di generare emozioni uniche e indimenticabili, tessendo legami indissolubili tra squadre, giocatori e tifosi. La vittoria al fotofinish della LFA Reggio Calabria apre scenari interessanti per il proseguo del campionato, mentre per la Gioiese resta la consapevolezza di essere una squadra capace di giocarsela con chiunque, pronta a regalare ancora grandi emozioni ai propri sostenitori.