Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 22 GIUGNO 2024

Torna su

Torna su

 
 

La Cassazione considera Illegittima l’ impugnazione di Agenzia delle Entrate e dell’INPS contro la transazione fiscale. Adesso la reggina 1914 deve essere riamessa in serie B nel campionato 2024/5. Se esiste realmente uno Stato democratico La Reggina è stata condannata al fallimento… ed ora? In uno stato di diritto e pseudo democratico oggi come minimo la Reggina sarebbe reimessa in serie B con un notevole risarcimento danni

La Cassazione considera Illegittima l’ impugnazione di Agenzia delle Entrate e dell’INPS  contro la transazione fiscale. Adesso la reggina 1914 deve essere riamessa in serie B nel campionato 2024/5. Se esiste realmente  uno Stato democratico   La Reggina è stata condannata al fallimento… ed ora? In uno stato di diritto e pseudo democratico oggi come minimo la Reggina sarebbe reimessa in serie B con un notevole  risarcimento danni

La cassazione considera Illegittima l’ impugnazione di Agenzia delle Entrate e dell’INPS contro la transazione fiscale. Adesso la reggina 1914 deve essere riamessa in serie B nel campionato 2024/5. Se esiste realmente uno Stato democratico
Nei mesi scorsi, abbiamo detto in tutte le salse, che la procedura adottata dalla reggina 1914 era corretta. Abbiamo anche detto che Gravina e compagni difendevano Il sistema calcio. Per difendere i loro interessi non ci hanno pensato volte per abbattere la reggina e tutta la Calabria ai loro interessi di bottega. Hanno portato alla disperazione una intera provincia con arroganza e prepotenza.

La Reggina è stata condannata al fallimento… ed ora? In uno stato di diritto e pseudo democratico oggi come minimo la Reggina sarebbe reimessa in serie B con un notevole risarcimento danni (pari al valore della rosa persa, ai mancati introiti per la serie B oltre ai danni morali). Essendo in Italia dove la FIGC (smantellata in merito alla questione “Superlega” . Già sentenza), comanda imperterrita con il beneplacito dei governi, tentara’ di annacquare la sentenza della cassazione uscita il 17 dicembre. Come al solito Gravina protetto dai poteri forti del Paese , cerchera’, in tutte le maniere di ridimensionare la sentenza . Sappiamo come ragionano. Forti con i deboli, deboli con i forti. Non c’è un solo motivo giuridico e legale per non avere la Reggina in serie B invece che nei tribunali. L’ abbattimento del debito certificato dal tribunale, c’è un solo creditore privato a cui non va bene ? No! E allora via libera. Da oggi è sentenza della Cassazione. La legge deve essere applicata a tutti i settori della vita economica dell’Italia. Se la reggina 1914 non viene riammessa in serie B , i reggini devono avviare una forte mobilitazione. I parlamentari calabrese ed il Governatore Occhiuto insieme al sindaco Falcomatà una forte azione politica. I tifoso avviare una classe action.