Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), LUNEDì 15 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Gioia Tauro, “L’onorevole Cannizzaro ha ragione con Aldo Alessio mi lega un’ amicizia speciale. Insieme abbiamo condiviso una delle più belle pagine della nostra storia di vita, il sogno di costruire nel porto di Gioia Tauro, una grande azienda portuale fuori dagli schemi mafiosi, la All Services”

Gioia Tauro,  “L’onorevole Cannizzaro ha ragione con Aldo Alessio mi lega un’ amicizia speciale. Insieme abbiamo condiviso una delle più belle pagine della nostra storia di vita, il sogno di costruire nel porto di Gioia Tauro, una grande azienda portuale fuori dagli schemi mafiosi, la All Services”

| Il 22, Giu 2024

L’onorevole Cannizzaro ha ragione con Aldo Alessio mi lega un’ amicizia speciale. Insieme abbiamo condiviso una delle più belle pagine della nostra storia di vita, il sogno di costruire nel porto di Gioia Tauro, una grande azienda portuale fuori dagli schemi mafiosi, la All Services.

Purtroppo, abbiamo preso visione della realtà. La Ndrangheta e la mentalità mafiosa è dura a morire, anche tra la classe media borghese. Abbiamo lottato con tutta la nostra forza per costruire percorsi di legalità, assumendoci la responsabilità di denunciare con nome e cognome, tutti quelli che hanno avuto un ruolo attivo con la Ndrangheta. Lo abbiamo fatto per anni in silenzio. L’operazione “cent’anni di storia ” della direzione distrettuale antimafia con il supporto dei carabinieri del Ros e la squadra mobile della polizia di Stato hanno messo in luce il malcostume diffuso, ad essere subalterni alla Ndrangheta, professionisti, commercialisti, avvocati, funzionari di Stato,politici e sindacalisti, ecc…Quel processo è finito qualche hanno addietro con le condanne passate definitive. Basta rileggersi le carte di quella inchiesta per far arrossire il cosiddetto terzo livello delle persone insospettabili. Il mio amico On. Francesco Cannizzaro deve sapere, che per formazione politica e culturale, io racconto sempre la verità. E lui è ben testimone nella vicenda port agency. Approdo e Luigi Longo non subiscono imposizioni da nessuno. Per abitudine, raccontiamo sempre la verità. Anche quando va nella direzione opposta ai nostri amici. Chi non ha scheletri negli armadi non ha paura di nessuno. Approdo e Luigi Longo non hanno padroni. Basta rileggersi gli articoli degli ultimi anni sul comune di Gioia Tauro per capire che non siamo stati teneri verso l’amministrazione comunale.
La verità viene sempre a galla. Ci dispiace che c’è. ancora, una cosiddetta, classe dirigente, che ancora protegge fatti e circostanze ampiamente dibattute nelle aule dei tribunali con condanne definitive. Ho l’impressione che nel porto e nella città di Gioia Tauro si tende a cancellare l’inchiesta “Cent’anni di storia “, sulla cooperativa All Services per convenienza o paura? Il consiglio che vi do…essere uomini liberi e difendere sempre la libertà e la verità!I nostri figli meritano una vita migliore!