Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 23 FEBBRAIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Fiorello e l’ironia sui vertici Rai: ecco i tre ‘comunicati’ di viale Mazzini

Fiorello e l’ironia sui vertici Rai: ecco i tre ‘comunicati’ di viale Mazzini

(Adnkronos) – “Pare che ieri ci sia stata anche una lite furibonda tra Roberto e Sergio”. Il graffio ironico di Fiorello (l'ad Rai si chiama Roberto Sergio, ndr.) non risparmia le indiscrezioni sui dissapori tra i vertici Rai. Lo showman nel corso della puntata riceverà poi ben tre 'comunicati' dall’azienda. Il contenuto di queste presunte comunicazioni ufficiali è a dir poco esilarante.  “La direzione Rai si schiera a favore dei conduttori senza baffi, richiamano troppo Stalin e pertanto se ne chiede l’immediata rimozione”, recita il primo. “Il documento è firmato RS…Non so proprio chi sia!” scherza lo showman. Non si fa attendere il secondo comunicato: “La Rai si dissocia dalla presenza di un conduttore alla destra e uno alla sinistra di Rosario Fiorello. Dalla prossima puntata chiede che siano entrambi alla sua destra”, continua a leggere, tra le risate in studio. “È firmato di nuovo RS. Ma chi è?”. E dulcis in fundo, il terzo e ultimo comunicato: “La Rai prende le distanze da Rosario Fiorello. L’ostentata somiglianza con Massimo D’Alema è una palese manipolazione elettorale. Per par condicio dalle prossime puntate dovrà assomigliare a Maurizio Gasparri”. Anche nel giorno del martedì grasso, nel glass del Foro Italico lo showman e la sua squadra si scatenano dalle 7 del mattino tra balli, maschere e coriandoli. Ma non ci sono solo scherzi e risate in questa puntata di Viva Rai2!. Fiorello, infatti, non manca di rivolgere un appello molto più serio al pubblico da casa: “Ricordiamoci ragazzi che la guerra è brutta per tutti e tutti perdono. So che è banale, ma è la verità. Non ci sono morti di serie A o di serie B, soprattutto quando ci sono di mezzo dei bambini. Questa è la cosa più brutta”. Si prosegue quindi con il commento alle notizie del giorno e non manca anche qualche commento scherzoso sul Vaticano e, in particolare, sul caos legato alla Fiducia Supplicans. “Il Papa dice di benedire solo singoli gay ma c'è chi benedice anche le coppie”, legge lo showman dalla rassegna, prima di rivolgersi direttamente al Santo Padre. “Posso darle un consiglio? Vada al Gay Pride, così in un colpo solo li benedice tutti!”. —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!