Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 12 APRILE 2024

Torna su

Torna su

 
 

Finalmente la Gioiese domenica prossima ritorna a giocare nel suo stadio “Pasquale Stanganelli”: Tutti allo stadio Dopo un'attesa che è sembrata interminabile, finalmente la luce in fondo al tunnel per la Gioiese e i suoi fedeli tifosi

Finalmente la Gioiese domenica prossima ritorna a giocare nel suo stadio “Pasquale Stanganelli”: Tutti allo stadio Dopo un'attesa che è sembrata interminabile, finalmente la luce in fondo al tunnel per la Gioiese e i suoi fedeli tifosi

di Clemente Corvo

Dopo un’attesa che è sembrata interminabile, finalmente la luce in fondo al tunnel per la Gioiese e i suoi fedeli tifosi. Domenica prossima, a ben 29 giornate dall’inizio del campionato di Serie D girone I della stagione 2023-24, il calcio che palpita nel cuore di Gioia Tauro ritrova la sua casa, il polivalente Pasquale Stanganelli, teatro delle glorie passate.

Lo scorso anno, questo stadio ha visto la Gioiese compiere un’impresa leggendaria, conquistando il famoso triplete e infiammando gli animi di circa 2000 tifosi, che hanno sostenuto con passione e fervore la squadra viola. La prossima gara interna contro il San Luca segna quindi non solo un ritorno ma anche un nuovo inizio, in un’annata finora contrassegnata da difficoltà e da una posizione non invidiabile in classifica.
La squadra viola, dopo un avvio di stagione complicato, si trova ancora a dover lottare per risalire la china, nonostante sia ora supportata da una nuova società, decisa a fare quanto possibile per invertire la rotta. Il rientro nello stadio di casa, reso nuovamente idoneo dopo i necessari lavori di adeguamento, rappresenta un tassello fondamentale in questa difficile impresa. Non si tratta solo di giocare nuovamente nella propria città, ma di ritrovare quel legame indissolubile con la comunità di Gioia Tauro, il cui supporto può fare la differenza nelle battaglie che attendono la squadra.
Il richiamo del mitico mister Ciccio Cozza, che ha esortato tutti a lottare per ottenere il massimo nei prossimi incontri, risuona come un monito per la città intera. Questi nuovi giovani giocatori hanno dimostrato di poter essere competitivi ma hanno bisogno dell’incitamento e della vicinanza di tutti per trasformare il potenziale in risultati concreti.
L’appello degli ultras, “Domenica tutti allo stadio”, diventa così lo slogan di una città che vuole rialzarsi, di una comunità pronta a stringersi intorno ai suoi colori, di un tifo che non vuole essere solo spettatore ma parte attiva in questo momento cruciale. Il calcio, si sa, è molto più di un gioco, e la Gioiese, con il ritorno al Pasquale Stanganelli, si prepara a scrivere un nuovo capitolo della sua storia, sperando che sia ricco di gioie e successi.
In questo difficile cammino, la Gioiese non è sola. La città di Gioia Tauro si appresta a vivere una domenica di passione, speranza e, si auspica, di rinascita. La chiamata è lanciata, e l’eco della speranza si diffonde: domenica, tutti allo stadio, per sostenere la Gioiese e far sentire il calore di una comunità unita per la causa.