Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 01 MARZO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Donna trasportata d’urgenza da Reggio Calabria a Milano Volo da Lamezia Terme a Firenze anche per un paziente che necessitava di essere sottoposto a trapianto epatico. Da registrare, inoltre, altri due interventi da parte dell'Aeronautica Militare nel territorio italiano

Donna trasportata d’urgenza da Reggio Calabria a Milano Volo da Lamezia Terme a Firenze anche per un paziente che necessitava di essere sottoposto a trapianto epatico. Da registrare, inoltre, altri due interventi da parte dell'Aeronautica Militare nel territorio italiano
Testo-
Testo+
Commenta
Stampa

Missione di volo di un velivolo da trasporto dell’Aeronautica Militare per soccorrere pazienti calabresi in estrema difficoltà. Alle prime luci dell’alba, infatti, l’aereo ha effettuato il trasporto di un paziente in imminente pericolo di vita da Lamezia Terme a Firenze per essere sottoposto ad un trapianto epatico; nel primo pomeriggio, invece, ha effettuato il trasferimento d’urgenza di una donna da Reggio Calabria a Milano.

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

La prima missione di volo, però, era già iniziata nel cuore della notte, poco prima dell’una del mattino, con il trasporto d’urgenza di un bambino di 12 anni da Bari a Palermo e si è conclusa con il trasporto da Cagliari a Verona una bimba di appena due mesi affetta da una grave patologia. Il Falcon 50 del 31° Stormo ha operato senza sosta e ha toccato ben otto aeroporti italiani in un solo giorno.

Le richieste di trasporto urgente, come accade sempre in questi casi, sono pervenute dalle Prefetture di riferimento delle strutture ospedaliere che tenevano in cura i pazienti alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale in coordinamento, appunto, con le Prefetture.