Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), TUESDAY 27 OCTOBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Cosenza, al Mariano Santo riprende la terapia radiometabolica Ampliato e completamente ristrutturato il reparto di degenza: tre camere, per un totale di cinque posti letto

Cosenza, al Mariano Santo riprende la terapia radiometabolica Ampliato e completamente ristrutturato il reparto di degenza: tre camere, per un totale di cinque posti letto

Ampliato e completamente ristrutturato il reparto di degenza: tre camere, per un totale di cinque posti letto, dotate di servizi igienici dedicati, con convogliamento dei reflui radioattivi in impianto di smaltimento dedicato.
Aumentano anche i posti letto della degenza – da 3 a 5 – destinati ad accogliere i pazienti che devono effettuare la terapia Medico-Nucleare provenienti da tutta la Regione.
Nel ristrutturato reparto, affidati alle cure dei dottori Antonio Lanzillotta e Maria Toteda, Direttore U.O.C. Dott. Antonio Bagnato, sono già in trattamento i primi sei pazienti.
“Una degenza breve ma obbligatoria – come ha spiegato il dr. Antonio Bagnato, direttore della UOC di Medicina Nucleare – che consente, in zona protetta, di seguire i pazienti durante tutto l’iter diagnostico-terapeutico. In questa sede saranno, infatti, eseguiti gli esami di laboratorio, l’ esame ecografico, la scintigrafia total-body con 131I e l’ eventuale PET/TC, fornendo un servizio completo al paziente”.
UNICO REPARTO in tutta la Calabria è utilizzato nel trattamento dei pazienti affetti da tumori differenziati della tiroide e da ipertiroidismo. Ed a brevissimo sarà anche disponibile, per la cura dei tumori neuroendocrini (GEP-NET), un farmaco di ultima generazione, il lutezio 177 (177Lu-DOTA), utilizzato in Italia solo in pochi centri.

Change privacy settings