Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 22 FEBBRAIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

CITTANOVA , “A TESTA ALTA : “PARTO TRAVAGLIATO: MASCHIO, FEMMINA O DUE GEMELLI? Dopo l'uscita di D'agostino e Calogero dalla maggioranza Cosentino, il centro sinistra si trova in piena confusione in stile manuale Cencelli

CITTANOVA , “A TESTA ALTA : “PARTO TRAVAGLIATO:  MASCHIO, FEMMINA O DUE GEMELLI? Dopo l'uscita di D'agostino e Calogero dalla maggioranza Cosentino, il centro sinistra si trova in piena confusione in stile manuale Cencelli

Un vero terremoto politico l’uscita dalla maggioranza del gruppo politico facente capo a Francesco D’Agostino. Adesso Cosentino si trova a fronteggiare le richieste di assessorati che provengono dai partiti di maggioranza. Il gruppo Fera, ne chiede uno in più. Il partito democratico scarica la Bovalino per uno esterno?. In tanto sono passati oltre 40 giorni dall’uscita di A Testa Alta dalla maggioranza…rimanendo tutto immutato.

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

UN PARTO TRAVAGLIATO:
MASCHIO, FEMMINA O DUE GEMELLI?

Trascorsi oltre quaranta giorni dalla nostra uscita dalla maggioranza consiliare e dalla Giunta guidata dal Sindaco Francesco Cosentino, non si hanno ancora notizie del tanto atteso cambio di passo da parte dell’Amministrazione. Nessuna notizia trapela dalle stanze del Municipio in merito alla riorganizzazione dell’assetto di governo del paese (nomina di un nuovo o di nuovi assessori?). Strano, perché ci sembrava di aver capito che il limite dell’azione amministrativa fosse rappresentato dal gruppo “A Testa Alta”. O forse non è così?
Quel gruppo politico accusato, tra le altre cose, di usare “stantie logiche appartenenti ad un passato di vecchi vizi della politica”. O più probabilmente, anche in questo caso, la realtà è ben altra.
Diciamoci la verità: sembra di assistere ad un parto travagliato, lungo e logorante, che tarda a mettere alla luce la nuova vita. Sarà un nascituro o una nascitura? O addirittura due gemelli figli di due padri diversi? E se uno venisse al mondo già cinto da una fascia tricolore? Chissà …
Intanto il paese langue, ormai abbandonato ad un destino che non merita e che non ha scelto. E viene sempre più a galla la fotografia delle vere “logiche stantie” e dei “vecchi vizi della politica” che l’attuale maggioranza consiliare sta vergognosamente portando avanti da anni. Quelle regole piene di muffa che hanno dilaniato Cittanova, il suo tessuto sociale e il suo potenziale economico. Queste cose sono sotto gli occhi di tutti: la nostra colpa? Averle sottolineate e aver chiesto un cambio di rotta in tempo utile per il bene della nostra Comunità.
Ora cosa farà il Sindaco? Si adeguerà alle più “prosaiche e insoddisfatte richieste” di qualche gruppo di maggioranza? Oppure, in linea con la sua lungimiranza politica e il suo equilibrio comprovato (che ha portato alla frantumazione del centrosinistra), finirà per devastare anche quello che rimane dell’area politica progressista? Vedremo.
Quello che appare chiaro a tutti i cittanovesi è che l’indegno spettacolo che va avanti da lungo tempo ha padri ben diversi da quelli che si voleva far credere. Le responsabilità stanno emergendo tutte e sarebbe bello che qualcuno ci chiedesse scusa per le offese gratuite riversate con veleno sul nostro conto.
Ad esempio, quando venivamo accusati di “scarsa partecipazione” e di “assenze ingiustificate” forse la coalizione si riferiva ad altre figure, di altri gruppi, che ricoprono ruoli apicali all’interno dell’Amministrazione e che sono ormai veri e propri fantasmi per l’Ente? Figure, per essere chiari, che percepiscono un lauto stipendio tralasciando, però, il vitale rapporto con uffici, cittadini, Istituzioni sovra comunali. Di questo avremo modo di parlarne a breve visto che si prospetta una lunga campagna elettorale.
“A Testa Alta”, in tanti anni di impegno politico e amministrativo, ha sempre lavorato per il futuro del paese, producendo risultati straordinari in termini di investimenti, risorse ottenute e valorizzazione del territorio e delle sue eccellenze. E lo ha fatto animato da valori trasparenti e rivolti alla crescita comune. Questa fase politica ci addolora e ci invita a guardare avanti con rinnovata consapevolezza. Convinti che, presto o tardi, la verità verrà tutta fuori. Intanto, sapendovi stanchi in sala travaglio, abbiamo cercato di darvi il nostro contributo e il nostro stimolo affinché al più presto, finalmente, venga alla luce il nascituro. O i nascituri.

Il gruppo politico
“A Testa Alta”