Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SABATO 22 GIUGNO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Cento: «L’opposizione si misuri con noi all’interno dell’aula consiliare»

Cento: «L’opposizione si misuri con noi all’interno dell’aula consiliare»

| Il 24, Ott 2012

Il presidente del consiglio comunale di Gioia Tauro risponde alle critiche della minoranza

Cento: «L’opposizione si misuri con noi all’interno dell’aula consiliare»

Il presidente del consiglio comunale di Gioia Tauro risponde alle critiche della minoranza

 

 

Riceviamo e pubblichiamo:

In diverse occasioni ho evitato di intervenire pubblicamente dopo aver ascoltato in giro per la città e letto sui mezzi di informazioni critiche e attacchi nei confronti della maggioranza consiliare, guidata da Renato Bellofiore. L’ho fatto perché credo che l’opposizione abbia il diritto di far sentire la propria voce. Per questo ho in più occasioni invitato i consiglieri di minoranza a tradurre le loro lamentele e i loro suggerimenti in atti consiliari, interpellanze e mozioni, che potessero essere discusse ufficialmente e messe ai voti in aula. I miei appelli sono caduti nel vuoto mentre si sono moltiplicati gli attacchi ingiusti e totalmente infondati.

In alcune occasioni si rischia addirittura di cadere nel ridicolo. Come fa il consigliere Nicola Zagarella, già assessore delle giunte Strangi, Alessio e Dal Torrione a rimproverarci per il debito mostruoso nei confronti della Sorical quando è consapevole del fatto che è totalmente da imputare alle passate gestioni e che anzi in questi due anni è stata avviata una importante azione di risanamento del debito comunale?

Mai come in questo periodo il comune di Gioia Tauro ha puntato sulla valorizzazione delle proprie risorse e ha ridotto al minimo il ricorso a consulenti esterni. Nonostante questi siano dati inconfutabili ci accusano di sprecare risorse pubbliche per consulenze.

Gioia Tauro è uno dei comuni italiani che ha aderito al patto dei sindaci dell’Unione Europea, un prestigioso programma volto all’attuazione di Piani di azione per l’energia sostenibile. Siamo riusciti ad accedere al Fondo di adeguamento alla globalizzazione istituito per aiutare i lavoratori a trovare un nuovo impiego e a riqualificarsi quando perdono il lavoro e abbiamo organizzato gli stati generali del Porto. Sono tantissimi gli enti che cercano di attivare una così proficua collaborazione con le istituzioni europee. Solo a Gioia Tauro la minoranza si lamenta del fatto che gli amministratori gioiesi vadano a Bruxelles per partecipare agli incontri e portare nuove risorse in città.

Il sindaco Bellofiore e tutti gli esponenti della sua maggioranza hanno sempre dimostrato grande disponibilità nei confronti dell’opposizione. La protesta contro lo smantellamento dell’ospedale e la delibera contro il rigassificatore dimostrano che c’è lo spazio per una proficua collaborazione, nel pieno rispetto dei ruoli decisi due anni fa dagli elettori.

Non siamo chiusi nelle stanze del palazzo, ma viviamo la città, parliamo con i gioiesi, siamo costantemente in attività per provare a risolvere tutti i problemi che di volta in volta ci troviamo ad affrontare. Problemi che purtroppo non siamo stati noi a creare.

Sarebbe davvero positivo se il dibattito tornasse ad animarsi nel luogo più opportuno, cioè nella sala del consiglio comunale, dove purtroppo in tantissime occasioni i banchi dell’opposizioni sono rimasti desolantemente vuoti.

Domenico Cento, presidente del consiglio comunale di Gioia Tauro