Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), LUNEDì 15 LUGLIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Caso Scazzi, Sabrina resta in carcere

Caso Scazzi, Sabrina resta in carcere

| Il 13, Nov 2010

“Non mi sento di giudicare nè di perdonare” dichiara la madre di Sarah

Caso Scazzi, Sabrina resta in carcere

 

“Non mi sento di giudicare nè di perdonare” dichiara la madre di Sarah

 

(ANSA) TARANTO – Sabrina Misseri resta in carcere: il Tribunale del Riesame di Taranto ha infatti rigettato il ricorso presentato dalla difesa della ventiduenne accusata di sequestro di persona e concorso nell’omicidio della cugina Sarah Scazzi. Il Tribunale (presidente De Tommasi, a latere Di Michele, che e’ anche relatore, e Ruberto) ha depositato il solo dispositivo della decisione mentre le motivazioni saranno rese note entro 5 giorni.”Non provo odio ma molta pena. Da giorni non ho rapporti con l’altra famiglia”, dice intanto Concetta Serrano Spagnolo, madre di Sarah Scazzi, commentando la decisione del Tribunale del Riesame di Taranto che ha confermato il carcere per Sabrina Misseri. “Se Sabrina ha ucciso certo che e’ colpevole. Non mi sento ne’ di giudicare ne’ di perdonare. Per perdonare ci vuole un percorso” ha detto la madre della piccola Sarah, per la quale suo cognato Michele Misseri dice la verita’.”Io sono innocente, lo provero” ripete dal carcere Sabrina Misseri, anche dopo la conferma della misura cautelare in carcere. I difensori, Russo e Velletri, hanno incontrato la giovane e riferiscono le sue parole. “Sabrina ha avuto la reazione di una persona estranea ai fatti. Non sta bene, e’ normale, pero’ e’ ancora piu’ combattiva. Le crediamo”. Sull’eventualita’ che Sabrina assista all’incidente probatorio del padre, gli avvocati hanno detto che “e’ una valutazione che fara’ Sabrina”.

redazione@approdonews.it