Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), VENERDì 23 FEBBRAIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Calcio, la Nazionale a Rizziconi

Calcio, la Nazionale a Rizziconi

Accolta la proposta di don Luigi Ciotti: gli Azzurri si alleneranno sul campo confiscato al boss Crea

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

Calcio, la Nazionale a Rizziconi

Accolta la proposta di don Luigi Ciotti: gli Azzurri si alleneranno sul campo confiscato al boss Crea

 

La Nazionale di Prandelli si allenerà a Rizziconi, in un campo realizzato su un terreno confiscato al boss Teodoro Crea. L’annuncio è stato dato dal Presidente della Federcalcio, Giancarlo Abete, che ha accolto una proposta di don Luigi Ciotti. «Portiamo la nazionale ad allenarsi su un campo confiscato ai mafiosi». Queste le parole di Abete, rilasciate nel corso della consegna a Cesare Prandelli del Premio Bearzot organizzato dalle Acli. «Quel campo in Calabria – ha detto il presidente diLibera – è stato tolto alla ‘ndrangheta sette anni fa. Quando i nostri ragazzi lo hanno visto per la prima volta sono letteralmente inmpazziti di gioia. Ma poi, per sette lunghi anni, l’organizzazione mafiosa, con le pressioni e le minacce, ha fatto in modo che non vi si giocasse mai. Serve un segnale forte». «Accettiamo la sfida – ha ribattuto Abete – quando sono positive, occorre sempre provare ad affrontarle». Gli fa eco il ct, Cesare Prandelli: «Sì, portiamo gli azzurri ad allenarsi sul campo in Calabria confiscato alla mafia». Dopo circa 8 anni, quindi, la Nazionale maggiore tornerà in Calabria. Dopo Italia-Cipro del 1° novembre 1967 (aCosenza, qualificazione all’Europeo del ’68, poi vinto dai ragazzi di Valcareggi). Ma soprattutto dopo quel 26 aprile 2000, quando l’Italia s’impose 2-0 sul Portogallo (reti di Iuliano e Totti) al “Granillo”, in amichevole. L’Italia tornò a Reggio Calabria l’11 ottobre 2003, questa volta per una gara di qualificazione all’Europeo del Portogallo, ma con gliAzzurri già qualificati: doppietta di Pippo Inzaghi e gol di Vieri (polemico al momento della sostituzione nei confronti di Trapattoni) e Di Vaio.
tuttoreggina.com