Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), SATURDAY 31 OCTOBER 2020

Torna su

Torna su

Notizie Popolari

 
 

Autorità portuale: risolta la vertenza del gruppo Zen

Autorità portuale: risolta la vertenza del gruppo Zen

Il tavolo tecnico convocato dal Sindaco Bellofiore, nell’auspicio di portare a soluzione la problematica in essere tra il gruppo Zen e l’Autorità Portuale di Gioia Tauro, relativa alla costruzione della darsena che è indispensabile all’attività della ditta, che si occupa della costruzione e manutenzione di yacht di lusso di grossa portata

Autorità portuale: risolta la vertenza del gruppo Zen    

Il tavolo tecnico convocato dal Sindaco Bellofiore, nell’auspicio di portare a soluzione la problematica in essere tra il gruppo Zen e l’Autorità Portuale di Gioia Tauro, relativa alla costruzione della darsena che è indispensabile all’attività della ditta, che si occupa della costruzione e manutenzione di yacht di lusso di grossa portata

 

 

 

GIOIA TAURO – Nel pomeriggio di giovedì  27 gennaio, si è concluso positivamente il tavolo tecnico convocato dal Sindaco Bellofiore, nell’auspicio di portare a soluzione la problematica in essere tra il gruppo Zen e l’Autorità Portuale di Gioia Tauro, relativa alla costruzione della darsena che è indispensabile all’attività della ditta, che si occupa della costruzione e manutenzione di yacht di lusso di grossa portata.

Alla presenza del sindaco e del vice sindaco di Gioia Tauro, coadiuvati dal personale comunale dell’ufficio tecnico e dell’ufficio di segreteria del sindaco, sono intervenuti al tavolo l’Autorità Portuale, rappresentata dal Segretario Generale, Dr. Carmelo Maccarone, assistito dall’avv. Giovanna Chillà ed  i rappresentanti del gruppo Zen, Sig. Antonio Zito –  Amministratore Unico della Zen Yacht s.r.l. – e l’ing. Quinto Nicoletta –  Amministratore Unico Zen Marine s.r.l., coadiuvati dall’arch. Francesco Zito, Direttore di Produzione Gruppo Zen, dal Dott. Antonio Gargano, Consulente Gruppo Zen, dal Sig. Zito Michele, Responsabile Commerciale Gruppo Zen.

Presenti anche il Sig. Rocco Pirrotta, dipendente Gruppo Zen, che è intervenuto in rappresentanza di tutti i lavoratori ed i sindacalisti, Domenico Macrì e Francesco Reitano, appartenenti rispettivamente  al  S.U.L. Coordinamento Portuali ed all’ U.G.L.

L’incontro – il terzo dal 19 gennaio scorso –  ha posto finalmente il punto su una vicenda che si protraeva ormai da diversi anni e che, nel corso del tempo, ha comportato, tra l’altro, la perdita di decine e decine di posti di lavoro all’interno della Zen.

In via di sintesi, a seguito dell’intesa raggiunta, l’Autorità Portuale procederà al dragaggio della sabbia dello specchio acqueo inerente il tratto dove il gruppo Zen – previa autorizzazione che la stessa A.P. si è impegnata a rilasciare in tempi brevi –  costruirà, a sue spese, i diaframmi previsti nell’elaborato progettuale approvato dall’Ufficio del Genio Civile di Reggio Calabria, che sono indispensabili nell’attività industriale dell’azienda e che, comunque, rimarranno di utilizzo pubblico.

A conclusione della riunione, peraltro, il rappresentante della Zen ha anche dichiarato la revoca dei licenziamenti in corso, sortendo il sollievo del rappresentante dei dipendenti presente ed il plauso dei rappresentanti sindacali e dell’Amministrazione gioiese, che tanto si è spesa al raggiungimento di questo importante obiettivo.

In un clima di generale distensione, quindi, il Sindaco Bellofiore, al quale è spettato il compito di chiudere i lavori, ha espresso soddisfazione per l’esito della riunione, compiacendosi con le parti  per l’atteggiamento collaborativo tenuto e per il senso di responsabilità dimostrato, rendendo merito alla sensibilità manifestata dell’Autorità Portuale e, in primis dal segretario Maccarone, in questa occasione.

Il sindaco Bellofiore,  che si dichiara sempre disponibile a supportare, nel rispetto delle regole, l’attività degli imprenditori e dei lavoratori meritevoli, ritiene si sia raggiunto un accordo importante, non soltanto per le 100 famiglie dei lavoratori, ma anche per il valore di un marchio rinomato nel territorio come quello del gruppo Zen e augura allo stesso di potere colmare al più presto il gap derivato dalla lunga  empasse ed ai lavoratori un futuro più sereno ed inoltre esprime grande compiacimento per questo fondamentale risultato, i cui riflessi positivi si potranno ripercuotere sull’intera Città, in termini di immagine e di ricaduta occupazionale.

Anche il vice sindaco Rizzo ha espresso soddisfazione per l’accordo raggiunto.

Change privacy settings