Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), GIOVEDì 29 FEBBRAIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Agenzia beni confiscati, Pdl: “Interrogazione per fare luce su assunzioni”

Agenzia beni confiscati, Pdl: “Interrogazione per fare luce su assunzioni”

Grazie per aver letto questo contenuto, continua a seguirci!!

Senatori del Pdl Antonio Gentile, Giuseppe Valentino, Giovanbattista Caligiuri, Francesco Bevilacqua e Vincenzo Speziali hanno presentato un’interrogazione al Ministro dell’Interno

Agenzia beni confiscati, Pdl: “Interrogazione per fare luce su assunzioni”

senatori del Pdl Antonio Gentile, Giuseppe Valentino, Giovanbattista Caligiuri, Francesco Bevilacqua e Vincenzo Speziali hanno presentato un’interrogazione al Ministro dell’Interno

 

 

ROMA – Senatori del Pdl Antonio Gentile, Giuseppe Valentino, Giovanbattista Caligiuri, Francesco Bevilacqua e Vincenzo Speziali hanno presentato un’interrogazione al Ministro dell’Interno sugli esiti di un bando per la selezione di personale per l’Agenzia per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati. Recentemente, sostengono i parlamentari del Pdl, ”si sarebbe svolta la selezione per il conferimento di quattro incarichi di collaborazione coordinata e continuativa ad esperti in ambito giuridico-legale ed economico aziendale, tre dei quali per la sede principale di Reggio Calabria ed uno per la sede secondaria di Roma”. Al Ministro dell’Interno i senatori del Pdl chiedono, in particolare, di conoscere ”i nominativi dei vincitori della selezione, i curricula prodotti dai vincitori e dagli altri candidati; i nominativi dei componenti della Commissione giudicatrice; se la Commissione, prima di conoscere i curricula dei candidati, abbia provveduto ad individuare i criteri per la valutazione dei singoli titoli culturali e delle singole esperienze professionali di cui ai curricula e in quanti giorni si sono svolti i colloqui orali e, in particolare, quanti colloqui per giorno e la loro relativa durata”. Tra l’altro, i parlamentari del centrodestra chiedono al ministro ”se, nell’ambito dei poteri di vigilanza e sempre che si siano verificate le indicate anomalie, non intenda richiamare l’Agenzia, in via di autotutela, all’annullamento della procedura; se, sempre nell’ambito dei poteri di vigilanza, non intenda richiamare l’Agenzia, in via di autotutela, all’annullamento del bando 10 novembre 2010 per il conferimento incarico di consulenza ad esperto in ambito bancario e finanziario e quali iniziative intende adottare per evitare in futuro che l’azione dell’Agenzia, con particolare riguardo alle assunzioni a tempo determinato, possa ulteriormente peccare della necessaria e dovuta trasparenza”.