Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

TAURIANOVA (RC), MARTEDì 21 MAGGIO 2024

Torna su

Torna su

 
 

Acqua pubblica a Lamezia Terme

Acqua pubblica a Lamezia Terme

Grande e Gigliotti (Idv) chiedono l’annullamento della delibera comunale che ha avviato la privatizzazione della Multiservizi

Acqua pubblica a Lamezia Terme

Grande e Gigliotti (Idv) chiedono l’annullamento della delibera comunale che ha avviato la privatizzazione della Multiservizi

 

Riceviamo e pubblichiamo:

Riteniamo necessario ripartire dall’esito positivo del referendum per dare un taglio al passato, sia a livello nazionale che locale sulla questione “Acqua” Il primo passo da fare riguarda proprio uno dei quesiti referendari, l’acqua. Già da tempo stiamo dibattendo sulla modifica dello statuto comunale nella direzione di una totale tutela della sua natura pubblica dell’acqua ma finora la questione è stata rimandata di volta in volta.

A sostegno della modifica vi è stata pure una petizione popolare ma che ad oggi non ha sortito l’effetto desiderato. Ora tutti gli ostacoli non hanno più ragione di esistere e non essendovi più scuse chiediamo che si avvii la modifica su un chiaro indirizzo sul tema acqua. Bene sul quale non è consentito a nessuno trarre profitti o specularvi. Sulla gestione acqua non può esservi nessuna gestione privatistica,nemmeno in parte.

Il popolo ha inviato un segnale di rinascita della politica, che riparte dalla base e che crede nelle battaglie vere e che decreta il bene supremo dell’acqua come intoccabile e da salvaguardare sopra ogni altro calcolo ed interesse. E se rinascita deve essere, bisogna andare avanti su questa strada: Questo non è un punto di arrivo, ma di (ri) partenza –Dopo l’acqua pubblica e il No al nucleare, ci sono altre battaglie da portare avanti per la dignità e la qualità dell’istruzione. La parola “pubblico” applicato ai servizi non significa necessariamente spreco e poltrone: perché le cose vadano bene, e nell’interesse di tutti, è sufficiente che gli amministratori siano realmente competenti e che l’indirizzo politico venga dato con chiarezza e continuità. Noi poniamo un problema che riguarda anche la Sorical che ha dimostrato non solo di non fornire un servizio adeguato ai cittadini ma ha praticato prezzi molto alti e le condotte sono allo sfascio completo.

Spesso non è riuscita nemmeno a garantire l’uso e l’utilizzo dell’acqua a comuni interi ed anche per più giorni. Continuare così non è più consentito. Occorre una inversione di tendenza rapida e senza tentennamenti. Noi proponiamo alle forze del centro sinistra in primo luogo e al consiglio comunale di Lamezia Terme di adoperarsi per la costituzione di una municipalizzata per la gestione diretta dei servizi pubblici a cominciare proprio dall’acqua. Chiediamo l’annullamento della delibera comunale che ha avviato la privatizzazione della Multiservizi. La sensibilità su questo tema è grande e coinvolge la città nel suo complesso. Italia dei Valori si pone ancora una volta a garanzia dei diritti fondamentali dei cittadini e nel rispetto delle scelte indicate si batterà senza risparmio di energie per la totale gestione pubblica dell’acqua.

 

Marco Grande

Idv Giovani Lamezia Terme

Giuseppe Gigliotti

Coordinatore Cittadino Italia dei Valori

redazione@approdonews.it